1^ Conferenza Nazionale su “Demansionamento: CAPIAMO UN PO’ DI PIU’”. Segui la diretta streaming

Il collegio Ipasvi Bat, ente di diritto pubblico che rappresenta gli oltre  2500 infermieri, organizza il giorno 19 Novembre 2016 a Barletta una Conferenza  per la presentazione dell'opuscolo informatico…

Il collegio Ipasvi Bat, ente di diritto pubblico che rappresenta gli oltre  2500 infermieri, organizza il giorno 19 Novembre 2016 a Barletta una Conferenza  per la presentazione dell’opuscolo informatico “Demansionamento: CAPIAMO UN Po’ DI Più

L’Opuscolo redatto dal collegio Ipasvi Bat, rappresenta una prima risposta ad un fenomeno, quello del demansionamento infermieristico,  più volte denunciato dai propri iscritti.

Una problematica cogente che colpisce indiscriminatamente i colleghi prestanti servizio presso le strutture pubbliche e private.

Il collegio Ipasvi della Bat attraverso la costituzione di una commissione di lavoro ha  elaborato l’opuscolo informativo, dopo la lettura dei dati rinvenienti dalla somministrazione dei questionari ai colleghi infermieri della varie unità operative della provincia.

L’aderenza alla compilazione del questionario è stata del 59%. Lo scostamento è stato direttamente dipendente dall’ambito lavorativo e dalle attribuzioni operative. Nelle U.O. ove prevale l’assistenza di base il fenomeno è stato avvertito per la quasi totale assenza di personale di supporto (Operatori socio sanitari, ausiliari), al contrario è stato meno sentito nei servizi ambulatoriali dove venivano ravvisati solo alcuni episodi che però non costituivano motivo di stress.

La prevalenza ha mostrato il problema nell’esecuzione di prestazioni non di competenza (75%) legato, a pari percentuali, ad attività di tipo igienico – alberghiero, ormai attribuibili ad altre figure professionali.

I dati raccolti nella Asl Bat rilevano la presenza di 1 OSS ogni 17 Infermieri (settembre 2015, data di somministrazione del questionario).

Le ripercussioni sugli infermieri e sui pazienti sono:

  • Aumento del rischio per i pazienti,
  • insoddisfazione dell’utenza,
  • aumento dei carichi di lavoro,
  • aumento delle responsabilità,
  • danno all’immagine professionale,
  • compromissione del proprio mandato professionale.

Spesso questo tipo di problematiche sfociano in atti di mobbing e/o bossing.

Gli infermieri hanno sempre dimostrato senso di responsabilità compensando le carenze di figure di supporto, così come recita l’art. 49 del nostro codice Deontologico che riportiamo di seguito:

“L’infermiere, nell’interesse primario degli assistiti, compensa le carenze e i disservizi che possono eccezionalmente verificarsi nella struttura in cui opera. Rifiuta la compensazione, documentandone le ragioni, quando sia abituale o ricorrente o comunque pregiudichi sistematicamente il suo mandato professionale”.

Il programma prevede:

  • 9,00 saluto delle autorità intervenute;
  • 9,15 Introduzione del Presidente del collegio ipasvi Bat, dott. Ragnatela Michele,
  • 9,45 – 10,45 Presentazione Opuscolo “Demansionamento: capiamo un po’ di più”, dott. Carlo Di Bari,
  • videomessaggio della presidente della FNC Ipasvi dott.ssa Barbara Mangiacavalli,
  • 10,45 – 11,45 TAVOLA ROTONDA moderata dal vice presidente Ipasvi, dott. Papagni Giuseppe, partecipata dal presidente dell’AADI (avvocatura di Diritto Infermieristico) prof. Mauro Di Fresco, dal Direttore Generale dott. Ottavio Narracci, dai Consiglieri Regionali della Provincia BAT, F. Caracciolo, R. Mennea, G. Di Bari, N. Marmo, M Santorsola, F. Ventola e S. Zinni.

Invitate le Organizzazioni Sindacali.

Con il Patrocinio della Regione Puglia, provincia Bat, Asl Bat comune di Barletta.

 

 

 

Giuseppe Papagni

Giuseppe Papagni

Nato a Bisceglie, nella sesta provincia pugliese, infermiere dal 94, fondatore del gruppo Facebook "infermiere professionista della salute", impegnato nella rappresentanza professionale, la sua passione per l'infermieristica vede la sua massima espressione nella realizzazione del progetto NurseTimes...

Leave a Comment
Share
Published by
Giuseppe Papagni

Recent Posts

Riordino del Sistema di Emergenza e urgenza Territoriale (SET 118),la proposta di Società Scientifiche e OO.SS

Dopo il documento congiunto dello scorso Luglio, relativo alla “Riforma del Sistema di Emergenza Sanitaria…

9 ore ago

Tumore al seno non diagnosticato, due medici in tribunale

Aveva il tumore ma non le era stato diagnosticato. Dopo la mammografia, la biopsia aveva…

10 ore ago

Ematik, il cerotto creato dal e riassorbibile

Utilizzare cellule umane come inchiostro di stampa è possibile. Prometheus è una startup innovativa, fondata…

11 ore ago

Falso ideologico per il medico che fa ricette al buio

Falso ideologico per il medico che fa ricette al buio. La Corte di cassazione, con…

11 ore ago

Seconda ondata Coronavirus, la panoramica europea

I contagi di coronavirus tornano a salire in tutta Europa. In una settimana 920mila contagi.…

12 ore ago

Coronavirus: l’impatto sulle emergenze pediatriche e neonatali

Due studi rivelano la trasmissione del virus sui pazienti più piccoli. Una delle sessioni più…

12 ore ago