Un ennesimo episodio di violenza nei confronti del personale sanitario del 118 è stato denunciato dall’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate”.

L’equipaggio della postazione Casoria è stato fatto inspiegabilmente bersaglio di un lancio di oggetti gettati dai balconi degli abitanti delle case adiacenti a quella nella quale sono intervenuti, ad Afragola.

L’ambulanza, inviata dalla centrale operativa in codice rosso per un paziente in arresto cardiaco, è giunta sul target 6 minuti dopo la chiamata di soccorso.

Non appena giunta sul posto, la squadra è stata accolta da insulti, minacce e strattoni dai presenti, che non hanno desistito neanche mentre il medico e l’infermiere del 118 salivano le scale.

Le offese non sono terminate neanche durante le fasi di rianimazione cardiopolmonare, trasformandosi poi in un lancio di oggetti dal balcone dei vicini verso l’ambulanza.

E tra un vaso di fiori schivato ed un piatto che si infrange sull’ambulanza, l’equipaggio si è diretto a sirene spiegate verso il Pronto Soccorso.

Dott. Simone Gussoni