Alzheimer: ricercatori italiani scoprono l’anticorpo che blocca la malattia

Uno studio interamente italiano condotto da un gruppo di ricercatori della Fondazione Ebri "Rita Levi-Montalcini" ha scoperto una molecola in grado di “ringiovanire” il cervello…

Uno studio interamente italiano condotto da un gruppo di ricercatori della Fondazione Ebri “Rita Levi-Montalcini” ha scoperto una molecola in grado di “ringiovanire” il cervello bloccando la malattia di Alzheimer in fase iniziale.

Ciò sarà possibile grazie all’anticorpo A13, che rende possibile la nascita di nuovi neuroni andando a contrastare così i difetti che accompagnano le fasi precoci della malattia.

La scoperta, per gli scienziati, aprirebbe molteplici nuove possibilità di diagnosi e cura.

Durante le fasi di sperimentazione, i topi da laboratorio trattati con la molecola, hanno nuovamente ricominciato a produrre cellule neuronali ad un livello quasi normale.

Antonino Cattaneo, Giovanni Meli e Raffaella Scardigli hanno coordinato la ricerca, in collaborazione con il Cnr, la Scuola Normale Superiore di Pisa e il Dipartimento di Biologia dell’Università di Roma Tre. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Cell Death and Differentiation.

Simone Gussoni

Dott. Simone Gussoni

Il dott. Simone Gussoni è infermiere esperto in farmacovigilanza ed educazione sanitaria dal 2006. Autore del libro "Il Nursing Narrativo, nuovo approccio al paziente oncologico. Una testimonianza".

Leave a Comment
Share
Published by
Dott. Simone Gussoni

Recent Posts

Il Ministro Manfredi rinvia la prova d’ingresso alla magistrale

Arrivato poche ore fa il comunicato del Ministro dell'Università e Ricerca prof. Gaetano Manfredi Le…

5 ore ago

Pazienti non Covid. Che fine hanno fatto i piani operativi delle Regioni per recuperare le liste di attesa?

Le risorse ci sono: 500 milioni nel Decreto Agosto per recuperare le prestazioni non erogate…

7 ore ago

Puglia, Emiliano chiude tutte le scuole di ogni ordine e grado

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha dichiarato la chiusura di tutte le scuole…

7 ore ago

Aspirina potrebbe ridurre i rischi di complicazioni da Coronavirus

L'aspirina ridurrebbe i rischi di complicazioni da Coronavirus secondo lo studio condotto dall'Università del Maryland…

8 ore ago

Coronavirus, OMCeO Roma: “sanità divisa in compartimenti stagni”

Continuiamo a vedere la sanità divisa in compartimenti stagni quando invece è composta da equipe…

8 ore ago

Infermieri e Professionisti sanitari al via nelle 24 ore la quarantena a scacchiera

Dopo le promesse degli ultimi mesi, rispetto a nuove assunzioni di personale per fronteggiare i…

9 ore ago