L’Aifa ha assunto il provvedimento per una segnalazione riguardante la presenza di polvere nel medicinale.

L’Agenzia italiana del farmaco ha disposto il ritiro dalle farmacie di un lotto (n. HT6111 – AIC 037526011, con scadenza 02-2020) dell’antibiotico Amoxicillina Acido Clavulanico, prodotto dalla Teva e impiegato per la terapia e la cura di varie malattie e patologie, come endocardite e otite.

Il provvedimento si è reso necessario in seguito alla comunicazione da parte della società Sandoz, e alla successiva notifica di allerta rapida pervenuta dall’agenzia dei medicinali tedesca, concernenti segnalazioni dall’Egitto per la presenza di grumi di polvere nel suddetto farmaco. Il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute provvederà agli gli adempimenti necessari per la verifica del ritiro avviato dalla ditta.

Redazione Nurse Times