La storia che vi raccontiamo è quella di Armando Pirolli, l’infermiere/scrittore autore di alcuni romanzi tra cui ”Ti racconto il mio O.P.G.”, “A ottobre non sempre cadono le foglie” e “Il Bacio degli Opposti”

Questa la sua breve presentazione:

“La mia è una storia bellissima, due anni fa durante un angioplastica a cui fui sottoposto, andai in arresto cardiaco, da quel momento è venuta fuori una spiccata sensibilità che si realizza e trova il suo compimento attraverso la scrittura.

Nasce il mio primo romanzo: ”Ti racconto il mio O.P.G.”, che ottiene premi importanti e recensioni oltre ai quotidiani locali e online, anche un gratificante articolo su La Repubblica e sulla rivista letteraria Leggere Tutti, si inizia a parlare dell’Infermiere/scrittore, così mi hanno simpaticamente battezzato i critici e i giornalisti.

Un anno dopo esce in libreria “A ottobre non sempre cadono le foglie” che inizia sin da subito a raccogliere premi e consensi. Ho deciso di fare una cosa che ci onora come categoria e come uomini.

Il 16 Ottobre è stato pubblicato il mio nuovo romanzo in versione ebook ed in vendita esclusivamente su Amazon, il suo titolo è “Il Bacio degli Opposti”, i proventi per la durata del contratto saranno interamente devoluti all’Associazione “Il Coraggio dei Bambini”, che si occupa di piccoli pazienti oncologici e di ricerca in campo neurochirurgico. Sarebbe bello poter condividere, cosa che invito a fare tutti i miei colleghi. In fondo noi infermieri siamo capaci di tante scelte di amore, la nostra rimane ancora una professione per l’uomo e per l’amore verso tutti”.

Descrizione del romanzo ”Ti racconto il mio O.P.G.”

“Chissà cosa c’è lì dentro? Chissà cosa si nasconde lì dentro? Chissà come sono le persone rinchiuse lì dentro? Saranno dei terribili mostri?”. Tra le pagine di questo libro potrete trovare la risposta a queste domande che l’autore pone nella sua prefazione. Chi si nasconde dietro le mura di un ospedale psichiatrico giudiziario? Mille volti, mille storie e qualcuna viene raccontata in questo libro attraverso la voce e i ricordi di un infermerie che, dietro a quelle mura, ha lavorato con passione per anni e che racconta, spesso con affetto e nostalgia, le avventure e le disavventure dei personaggi che vivevano lì. Un modo per ridare voce a chi, di voce, non ne ha avuta mai…”

Il romanzo “A ottobre non sempre cadono le foglie” è ambientato in una splendida Aversa degli anni 70.

“Tra i vicoli e i rumori di una splendida Aversa anni ’70 inizia la storia di Nando, che, dopo aver trascorso la sua infanzia immerso nella bellezza delle piccole cose (il profumo del ragù, i giochi in strada, i dolci fatti in casa…), si trova d’un tratto catapultato con durezza nella crudeltà che a volte può far parte della vita reale. Da quel momento la sua esistenza serena diventa un percorso in salita verso la riconquista di una normalità emotiva e di una realizzazione personale. Un percorso ricco di ostacoli, ma anche di soddisfazioni e crescita”.

Il romanzo “Il Bacio degli Opposti” è dedicato a tutte le persone che sfidano il mondo per amore.

“Non esiste ragione che possa giustificare la rinuncia alla felicità.
Non esiste nessun medico e nessuna medicina per curare l’amore, ma per l’omofobia sì.
Chi ama è vivo, chi è se stesso non è marcio dentro. La vita in fondo è un viaggio, un
ricordo, un’opportunità, un’occasione, la vita è un attimo e di quell’attimo bisogna
cercare di farne un capolavoro. Ci proviamo?”

A questo punto non ci resta che augurarvi una buona lettura a tutti!

Redazione NurseTimes