Aspirina potrebbe ridurre i rischi di complicazioni da Coronavirus

L'aspirina ridurrebbe i rischi di complicazioni da Coronavirus secondo lo studio condotto dall'Università del Maryland (Umsom). I pazienti ricoverati per Covid-19 che assumevano quotidianamente aspirina…

L’aspirina ridurrebbe i rischi di complicazioni da Coronavirus secondo lo studio condotto dall’Università del Maryland (Umsom).

I pazienti ricoverati per Covid-19 che assumevano quotidianamente aspirina a basso dosaggio contro le malattie cardiovascolari, avrebbero, infatti, presentano un rischio significativamente inferiore di complicanze e morte rispetto agli altri.

Lo studio è stato pubblicato su ‘Anesthesia and Analgesia’.

“Questa è una scoperta cruciale, che deve essere confermata attraverso uno studio clinico randomizzato. Se la nostra scoperta fosse confermata, renderebbe l’aspirina il primo farmaco da banco ampiamente disponibile per ridurre la mortalità nei pazienti con Covid-19” ha detto Jonathan Chow, responsabile della ricerca e assistente di anestesiologia all’Umsom.

Fonte: corrieredellosport.it

Cristiana Toscano

Leave a Comment
Share
Published by
Cristiana Toscano

Recent Posts

Manovra, Nursind: “Non si annacqui l’indennità specifica degli infermieri”

Roma, 1 dicembre - “Quella dell’indennità specifica infermieristica è una battaglia che portiamo avanti da…

34 secondi ago

Al via i test di Cira-3, il robot infermiere per curare i malati di Covid-19

La grave carenza di personale infermieristico potrebbe giungere al termine grazie all’impiego della tecnologia. La…

1 minuto ago

Corso Fad Ecm “Nuove terapie e gestione del paziente diabetico di tipo 2” medici e infermieri

Corso Fad Ecm per tutte le professioni sanitarie, medici e infermieri. Attivo dal 04-09-2020 al…

1 ora ago

Tocilizumab riduce risposta infiammatoria sistemica e lesione cardiaca

Tocilizumab riduce la risposta infiammatoria sistemica e la lesione cardiaca in pazienti in coma rianimati…

3 ore ago

Opi di Puglia: “Sugli obblighi vaccinali per gli operartori sanitari la nostra posizione non cambia”

“Sugli obblighi vaccinali per gli operartori sanitari la nostra posizione non cambia”.  Parlano i presidenti…

4 ore ago

34enne da alla luce il suo settimo figlio grazie a un complesso intervento

Venerdì 20 novembre alle ore 20.15 il dott. Marco Grassi, dirigente medico dell’unità operativa complessa…

5 ore ago