Asst Fbf Sacco, Fials indice lo stato di agitazione del personale di comparto

Riceviamo e pubblichiamo una comunicazione redatta dalla segreteria aziendale del sindacato. Con la presente si informa che, a seguito della trattativa svoltasi in data 18…

Riceviamo e pubblichiamo una comunicazione redatta dalla segreteria aziendale del sindacato.

Con la presente si informa che, a seguito della trattativa svoltasi in data 18 dicembre 2019 presso il presidio ospedaliero L. Sacco e del mancato accoglimento delle proposte effettuate da organizzazioni sindacali e Rsu, l’organizzazione sindacale Fials Asst Fbf Sacco indice lo stato di agitazione del personale del comparto. Nel dettaglio si specifica che la direzione generale ha mostrato la totale chiusura per i seguenti punti :
  • Revoca procedura part-time
  • Revisione piano pronta disponibilitĂ 
  • Istituzioni operative “assenza improvvisa per malattia”
  • Carenza di personale sanitario
  • Revoca comunicazione matrici orario di lavoro.
In sostanza la direzione generale, nonostante le ripetute richieste da parte delle organizzazioni sindacali, ha ritenuto di non accogliere nessuno dei punti sopra menzionati. Per la direzione i colleghi sanitari delle corsie ospedaliere sono in numero sufficiente e tutti i provvedimenti adottati sono corretti. La Fials non ci sta. Da mesi denunciamo la carenza cronica di personale. Da mesi denunciamo l’illegittimità delle istruzioni operative per copertura malattia improvvisa. Da mesi denunciamo criticità sul piano di pronta disponibilità. Per non parlare delle procedure ILLEGITTIME eseguite sui contratti dei Part-time. E per finire, ora vogliono anche imporci nuove matrici orarie, peggiorative rispetto alle precedenti. La Fials non intende più proseguire questa modalità di dialogo con la direzione ospedaliera, motivo per cui abbiamo deciso di indire lo stato di agitazione del personale del comparto. Nei prossimi giorni vi terremo informati sulle iniziative da intraprendere. Redazione Nurse Times
 
Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Opi Potenza riparte dai giovani: intervista al nuovo presidente Serafina Robertucci

Il movimento Infermieri in Ordine ha vinto le elezioni per il rinnovo del direttivo, scalzando…

3 ore ago

Coronavirus, “Epidemia in rapido peggioramento”: le restrizioni spiegate dal report del ministero

Ecco cosa dice il documento relativo al periodo 12-18 ottobre 2020. “L’epidemia è in rapido peggioramento e…

4 ore ago

Coronavirus, primo sanitario deceduto in Calabria: è un’infermiera di Catanzaro

La collega, 56enne, prestava servizio nell’UnitĂ  Breast Unit dell’ospedale “Pugliese-Ciaccio”. Si allunga l'elenco di morti…

6 ore ago

Coronavirus, Nursind a Regione Umbria: “Servono assunzioni e test”

Di seguito la lettera, a firma del coordinatore regionale Marco Erozzardi, inviata alla governatrice Donatella…

6 ore ago

Coronavirus, nuovo report Nursing Up: “Impietosi i dati della carenza di personale”

Il presidente del sindacato, Antonio De Palma, lancia l'allarme relativo alle regioni Lombardia, Campania, Piemonte…

7 ore ago

Nuovo Dpcm, continuano le proteste nelle cittĂ  italiane

Diverse manifestazioni, dai toni non sempre pacifici, hanno avuto luogo a Milano, Torino, Napoli, Trieste...…

8 ore ago