Avviso pubblico per il conferimento di incarico per 3 psicologi, 2 assistenti sociali, 3 logopedisti, 6 educatori professionali, 6 neuropsicomotricisti, 2 pedagogisti, 3 cps infermieri, 6 o.s.s., 3 maestri d’arte, 1 tecnico della riabilitazione psichiatrica, 1 terapista occupazionale, per la durata di anni uno, con facoltà di rinnovo

E’ prevista l’instaurazione di un rapporto di lavoro a tempo determinato di diritto privato nell’ambito del programma regionale unitario per l’autismo per i centri di diagnosi e intervento intensivo precoce di San Cataldo e di Gela e per il centro diurno di Gela.

Richiamato l’art.15 octies del decreto legislativo n.502/92 e s.m.i., che come le Aziende del S.S.N. la facoltà di stipulare contratti di diritto privato a tempo determinato per l’attuazione di progetti finalizzati, non sostitutivi dell’attività ordinaria, questa della richiamata disposizione di in esecuzione della deliberazione n. 1280 del 16.09.2011 avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di incarichi che determinano un rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato di diritto privato.

Gli incarichi avranno decorrenza dalla data di sottoscrizione del contratto individuale di lavoro e per la durata di un anno, con facoltà di rinnovo alla scadenza del contratto e su insindacabile giudizio dell’Amministrazione.

Scadenza delle domande

Per l’ammissione avviso pubblico i Candidati dovranno far pervenire entro il 2/10/2019 (pena di esclusione dall’avviso medesimo), la propria istanza di partecipazione redatta in carta semplice, debitamente sottoscritta e indirizzata al Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Caltanissetta utilizzando esclusivamente il modello allegato al presente bando (in allegato all’articolo).

Modalità di partecipazione all’avviso pubblico

La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta semplice, conformemente a quanto previsto dal DPR 445/2000, deve essere inviata all’Azienda Sanitaria Provinciale con sede Caltanissetta in Via G. Cusmano, 1 entro e non oltre il termine 15 giorni decorrenti dal giorno successivo a quello della data di pubblicazione all’albo dell’Ente del presente avviso che sarà, altresì, reso disponibile anche per via telematica sul sito del’ASP www.asp.cl.it. Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo. Per le domande inoltrate a mezzo del servizio postale, la data di spedizione e comprovata dal timbro dell’ufficio postale di spedizione.

Le domande possono essere inviate anche per via telematica mediante posta elettronica certificata, esclusivamente all’indirizzo protocollo.asp.cl@pec.asp.cl.it ed entro la data di scadenza fissata per l’avviso pubblico avendo cura di allegare tutta la documentazione in formato pdf e di inviarla tramite la propria personale casella pec.

I titolari di incarico dovranno svolgere tutte le attività connesse all’incarico nel rispetto degli indirizzi fissati dalla Direzione Aziendale.

L’incarico verrà conferito per lo svolgimento delle attività previste dal Programma Regionale Unitario per l’Autismo di cui al comma 8 dell’art.25, della Legge Regionale 22 dicembre 2002 n.9 di cui al D.A. n.1151/2019 del 11/06/2019.

Gli incaricati avranno il vincolo della riservatezza delle informazioni che riguardano l’Azienda, nonché del rispetto del patto di non concorrenza.

Nello specifico, richiamate le linee guida per il trattamento dei disturbi dello spettro dell’autismo nei bambini e negli adolescenti redatto dal Ministero della Salute, che consiglia: “l’uso della terapia cognitivo comportamentale (Cognitive Behavioral Therapy, CBT) per il trattamento della comorbilità con i disturbi d’ansia nei bambini con sindrome di Asperger o autismo ad alto funzionamento”.

“Considerata la complessità e la gravità dei disturbi dello spettro autistico, che coinvolgono proprio le componenti psichiche che guidano lo sviluppo della dimensione relazionale e sociale così caratteristica della specie umana, è necessario che la gestione della patologia tenga conto dei vari elementi che concorrono alla complessità del quadro clinico: è necessario quindi che interventi specifici, competenze cliniche e interventi Abilitativi e di supporto per il paziente e per la sua famiglia siano costruiti su buone prassi e provata professionalità in linea con i principi della prova scientifica”.

Pertanto vengono richiesti i seguenti requisiti di ammissione:

  1. Cittadinanza italiana (ovvero equiparazioni ai sensi della normativa vigente)
  2. Godimento dei diritti politici e Civili
  3. Di essere iscritto nelle liste elettorali del proprio comune
  4. Inesistenza di condanne penali o di procedimenti penali pendenti
  5. Essere a conoscenza di non essere sottoposto a procedimenti penalil
  6. Di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione
  7. Di non essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale per aver conseguito lo stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile
  8. Di non essere stato interdetto dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato
  9. Idoneità fisica al lavoro, che sarà accertata a cura dell’Azienda prima dell’avvio del rapporto.

Redazione Nurse Times

Allegati

Bando di partecipazione

Fac simile domanda