Cdl di Infermieristica Pediatrica presso l’ateneo barese? L’ipasvi presenta piano di fattibilità

Il Collegio IPASVI di Bari in data 23 novembre 2016 ha inviato ufficialmente al Presidente della Scuola di Medicina Università degli Studi “Aldo Moro” Ampl.mo Prof. Loreto Gesualdo un piano di fattibilità  per la pianificazione dell’offerta formativa del prossimo anno accademico del CDL in Infermieristica Pediatrica (D.M. n. 270 del 22.10.2004)

Il percorso formativo del Corso di laurea in Infermieristica Pediatrica ha come obiettivi qualificanti specifici, la formazione di professionisti con competenze di “alto profilo” della disciplina infermieristica pediatrica.

In alcuni momenti storici come quello odierno si rende necessaria una riflessione collettiva a tutto campo sul futuro della tutela della salute e dell’assistenza infermieristica ai bambini e  alle famiglie.

Il laureato nel Corso di Laurea in Infermieristica  Pediatrica è, ai sensi della legge 10 agosto 2000 n.251, articolo 1, comma 1, l’operatore della professione sanitaria Infermieristica Pediatrica che svolge con autonomia professionale attività diretta alla prevenzione, alla cura e salvaguardia della salute individuale e collettiva della persona fino al 18°  anno di età.

Espleta le funzioni individuate dalle norme istitutive del profilo professionale (Decreto del Ministero della Sanità n. 70/97), nonché dallo specifico codice deontologico ed utilizza metodologie di pianificazione per quegli obiettivi propri dell’assistenza  infermieristica in età evolutiva.

Il CDL in Infermieristica Pediatrica è già presente nelle seguenti Regioni: Calabria, Campania, Lazio, Lombardia, Liguria, Piemonte e Sicilia.

La istituzione del suddetto Cdl oltre a colmare un vuoto geografico contribuirà significativamente all’arricchimento delle competenze specifiche.

Redazione NurseTimes

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

LA SVOLTA: “verso un ordine che rappresenti tutti gli infermieri”

Pubblichiamo l'intervista all'infermiera Antonella Peluso, coordinatrice all’Asl NA 2 che è stata insignita, per il…

3 ore ago

Moderna ha bisogno di maggiori test del vaccino Covid sui bambini

L’azienda Moderna, come da comunicazione ufficiale, quasi sicuramente non riuscirà in breve tempo a definire…

4 ore ago

Lascia anonimante 37mila euro per gli infermieri della Rsa

Una donazione arrivata senza mittente, un premio inatteso: 500 euro per ogni infermiere della Fondazione…

5 ore ago

Statine proteggono il cuore dalla chemioterapia per il cancro al seno

Le statine, comunemente utilizzate per ridurre i livelli di colesterolo, possono proteggere il cuore delle…

6 ore ago

Sette infermieri licenziati in Germania per aver rifiutato il vaccino anti Covid

In una struttura sanitaria a Dessau, città nel land della Sassonia-Anhalt, sette infermieri di una…

7 ore ago

Coronavirus, come segnalare le reazioni avverse al vaccino

Tra gli strumenti a disposizione di chi presenta effetti collaterali c'è il sito Vigifarmaco dell'Aifa.…

9 ore ago