Il Collegio IPASVI di Bari in data 23 novembre 2016 ha inviato ufficialmente al Presidente della Scuola di Medicina Università degli Studi “Aldo Moro” Ampl.mo Prof. Loreto Gesualdo un piano di fattibilità  per la pianificazione dell’offerta formativa del prossimo anno accademico del CDL in Infermieristica Pediatrica (D.M. n. 270 del 22.10.2004)

Il percorso formativo del Corso di laurea in Infermieristica Pediatrica ha come obiettivi qualificanti specifici, la formazione di professionisti con competenze di “alto profilo” della disciplina infermieristica pediatrica.

In alcuni momenti storici come quello odierno si rende necessaria una riflessione collettiva a tutto campo sul futuro della tutela della salute e dell’assistenza infermieristica ai bambini e  alle famiglie.

Il laureato nel Corso di Laurea in Infermieristica  Pediatrica è, ai sensi della legge 10 agosto 2000 n.251, articolo 1, comma 1, l’operatore della professione sanitaria Infermieristica Pediatrica che svolge con autonomia professionale attività diretta alla prevenzione, alla cura e salvaguardia della salute individuale e collettiva della persona fino al 18°  anno di età.

Espleta le funzioni individuate dalle norme istitutive del profilo professionale (Decreto del Ministero della Sanità n. 70/97), nonché dallo specifico codice deontologico ed utilizza metodologie di pianificazione per quegli obiettivi propri dell’assistenza  infermieristica in età evolutiva.

Il CDL in Infermieristica Pediatrica è già presente nelle seguenti Regioni: Calabria, Campania, Lazio, Lombardia, Liguria, Piemonte e Sicilia.

La istituzione del suddetto Cdl oltre a colmare un vuoto geografico contribuirà significativamente all’arricchimento delle competenze specifiche.

Redazione NurseTimes