Messo a punto da B. Braun, promette alle persone colostomizzate la possibilità di riprendere il controllo del proprio corpo, migliorandone la vita, anche sociale.

È arrivato anche in Italia il più piccolo dispositivo al mondo per la gestione della continenza nelle persone colostomizzate. Si tratta di una capsula messa a punto da B. Braun, impegnata da 180 anni nel settore della sanità, che consente un maggiore controllo delle funzioni intestinali, assicurando massima sicurezza e discrezione.

La colostomia, temporanea o permanente, è un intervento chirurgico che crea nella parete addominale una via di uscita per il contenuto intestinale, raccolto in appositi dispositivi, ossia le sacche per stomia.“Una colostomia – osserva Mauro Rossi Espagnet, direttore della divisione OPM di B. Braun – comporta uno sconvolgimento nella vita di una persona: dopo la diagnosi e l’intervento, bisogna affrontare nuove sfide quotidiane. Nuove gestualità, nuove abitudini e necessità di cura, che cambiano lo stile di vita e che hanno spesso un grande impatto dal punto di vista psicologico ed emotivo.

Gli studi mostrano che il 50% delle persone colostomizzate, dopo l’intervento, sente di aver perso il controllo del proprio corpo, prova paura e perde la fiducia in sé e nella vita, arrivando – nel 25% dei casi – a soffrire di ansia o depressione. “I pazienti sono spaventati dal rischio di perdere il controllo del proprio corpo e di avere un’immagine distorta di loro stessi – segnala Maurizio Marrazzo, marketing manager delle linee Wound e Stoma Care –. I disagi che una colostomia comporta possono limitare anche le relazioni sociali, personali e lavorative. Dopo l’intervento, un paziente su tre rinuncia alla propria vita sociale”.

Fattori come i rumori provenienti dallo stoma, i cattivi odori o le evacuazioni incontrollate creano un disagio che, per il 45% dei colostomizzati, limita le attività quotidiane. “La ricerca medica – commenta Mauro Rossi Espagnet – ha il dovere di concentrarsi su nuove soluzioni, che migliorano la qualità di vita delle persone anche dopo la degenza ospedaliera. Siamo felici di annunciare che, per i portatori di colostomia sinistra, è oggi disponibile un nuovo dispositivo, estramemente innovativo, che consente un nuova gestione della contienenza e un recupero nel controllo delle proprie funzioni corporee.

È la nuova capsula Be1, discreta e compatta, applicabile direttamente allo stoma (attraverso l’apposita placca), che consente di evacuare quando la persona ne avverte la necessità, in intimità, aprendo con un semplice gesto la sacca per la raccolta, che si trova ripiegata all’interno della capsula. Nella stessa capsula è incorporato un pulsante per il degassamento attivo, che permette l’uscita del gas con la massima discrezione, senza rumori né odori.

“Gli studi – commenta Mauro Rossi Espagnet – hanno mostrato un notevole miglioramento nella qualità di vita dei pazienti che hanno già provato la nuova capsula: il 70% si sente molto più sicuro e senza la preoccupazione di fuoriuscite indesiderate; il 79% non avverte rumori; il 60% ritiene di avere migliorato l’immagine del proprio corpo. Ci ha dato grande soddisfazione ascoltare le storie di pazienti che riprendono una vita normale, andando al ristorante o indossando il costume da bagno con serenità, e che hanno recuperato una soddisfacente intimità con il partner. Il tutto grazie a un ritrovato controllo del proprio corpo.

Per maggiori dettagli: www.bbraun.it/it/Prodotti-e-terapie/gestione-stomie/be1/innovazione-be1

BIBLIOGRAFIA

  • “Quality of life outcomes in 599 cancer and non-cancer patients with colostomies”, Krouse R & al, J Surg Res. 2007 Mar 138(1): 79-87
  • “Quality of life in colorectal cancer. Stoma vs non stoma patients”, Sprangers MA & al, Dis Colon Rectum. 1995 Apr; 38(4): 361-369
  • “The pursuit of colostomy continence”, Roberts DJ, J Wound Ostomy Continence Nur. 1997 Mar 24(2):92-97
  • “Psychological impact of colostomy pouch change and disposal”, Mc Kenzie F & al, Br J Nurs. 2006 Mar 23-Apr 12;15(6):308-316
  • “Stoma surgery for colorectal cancer: a population-based study of patient concerns“ Lynch BM, J Woud Ostomy Continence Nurs. 2008 Jul-Aug; 35(4): 424-428
  • Multicenter, pilot open-label interventional clinical study on 30 colostomates performed in 7 French sites. Ref OPM-G-H-1604

B. BRAUN
Il Gruppo B. Braun, con sede centrale a Melsungen (Germania), è uno dei maggiori produttori globali di dispositivi medici, prodotti farmaceutici e servizi per la sanità. Con 63mila professionisti in 64 Paesi e oltre 5mila gruppi di prodotti, B. Braun sviluppa sistemi di prodotto di alta qualità e soluzioni innovative per pazienti e operatori sanitari in tutto il mondo. Nel 2018 il Gruppo ha registrato un fatturato di circa 6,9 miliardi di euro. Ogni servizio offerto da B. Braun incorpora la sua expertise globale e la profonda conoscenza delle necessità degli utilizzatori, che nasce da 180 anni di esperienza. B. Braun Milano Spa, presente in Italia dal 1922 – prima tra le sedi estere – è un partner di riferimento nel settore della sanità e, con le divisioni Aesculap, Hospital Care e Out Patient Market, sviluppa soluzioni efficaci attraverso il dialogo costruttivo con clienti e partner, al fine di proteggere la salute e migliorare la vita delle persone in modo sostenibile. A queste si aggiungono le divisioni Dental Care e Vet Care, dedicate rispettivamente al mercato dentale e alla medicina veterinaria.

Redazione Nurse Times