Coronavirus, oss idonei al concorso pubblico della Regione Puglia chiedono il reclutamento in Calabria

Di seguito la richiesta firmata dall’operatrice socio-sanitaria Daniela Galera.

La sottoscritta Galera Pamela, operatore socio-sanitario risultata idonea nella graduatoria di cui al “Concorso pubblico unico regionale per Operatori Socio Sanitari Regione Puglia (G.U. n. 81 del 12/10/2018)” e residente in Catanzaro, a nome proprio, ma anche degli altri idonei corregionali con i quali si sta costituendo un comitato, comunica quanto in segue:

Con riferimento all’avviso della Presidenza del Consiglio dei Ministri e specificatamente del Ministro della Pubblica Amministrazione, il quale avvia, entro il 30/11 c.m., la “Ricognizione delle graduatorie concorsuali disponibili per il reclutamento di personale presso le PA” di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, con la presente porta a conoscenza delle SS. LL. della graduatoria di idonei di cui al concorso pubblico per titoli ed esami della categoria professionale OSS bandito dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Riuniti di Foggia.

Tra questi idonei, oltre la scrivente, vi sono oltre 700 calabresi. A tal fine, premesso che La Corte dei Conti della Regione Marche ha affermato, con Parere n. 41/2029, che la graduatoria dei concorsi banditi dall’1.01.2010 al 31.12.2018, pertanto vi rientra il concorso su menzionato, possono essere utilizzate per lo scorrimento degli idonei oltre a poter essere utilizzati anche da altri Enti.

Visto che l’art. 9 della legge n. 3/2003 ha introdotto, per la prima volta, la possibilità che le amministrazioni che non dispongono di graduatorie in corso di validità possano effettuare assunzioni nei limiti della propria dotazione organica, utilizzando gli idonei delle graduatorie di concorsi pubblici approvate da altre amministrazioni dello stesso comparto di contrattazione e previo accordo tra enti interessati, anche ai fini del contenimento della spesa pubblica di reclutamento di personale;

Considerato che l’emergenza sanitaria, soprattutto nella Regione Calabria già carente di personale sanitario precedente la stessa emergenza, impone l’immediato reclutamento di personale anche alla luce della annunciata riapertura di strutture ospedaliere che si andrebbero ad aggiungere a quelle già in esercizio; la piena disponibilità del Presidente della Regione Puglia, che qui legge in indirizzo, a cedere gli idonei della graduatoria di cui in oggetto;

Si richiede alle SS.LL., nell’ottemperanza di quanto richiesto dalla “Ricognizione delle graduatorie concorsuali disponibili per il reclutamento di personale presso le PA”, di includere la graduatoria di cui al concorso pubblico OSS Regione Puglia ed avviare una convenzione tra la Regione Puglia e i Sigg.ri Direttori Generali delle Asp e delle Aziende Ospedaliere della Regione Calabria, per il reclutamento degli OSS attingendo agli oltre 700 calabresi idonei nella graduatoria in parola, al fine di colmare l’eventuale fabbisogno.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Straordinaria vittoria dell’AADI: a Bergamo ora si pagano gli straordinari

Un’infermiera bergamasca ha chiesto alla sede centrale dell’Associazione Avvocatura Degli Infermieri se fosse giusto che…

13 ore ago

Fascicolo sanitario elettronico: nessuna scadenza per l’inserimento dei dati

In relazione alle notizie diffuse nei giorni scorsi, riguardo ad una presunta scadenza dell’11 gennaio…

13 ore ago

Fials: Oltre l’82% delle denunce Inail di contagio dei sanitari vengono da infermieri.

Ospedali inadeguati, subito messa in sicurezza Roma, 22 gen. – “Oltre l'82% delle denunce di…

13 ore ago

Il Fondo di solidarietĂ  #NoiConGliInfermieri: cosa c’è da sapere

La Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche è stata costretta a sospendere, per una…

15 ore ago

Il test di Israele sul vaccino anti-Covid: una singola dose non basta

Israele ha vaccinato oltre un terzo della sua popolazione, record nel mondo, e sta misurando…

16 ore ago

Fisiologica al posto del vaccino COVID-19: indagano i NAS a Trento

Medici, infermieri, operatori socio sanitari. Tra le 47 persone che venerdì 15 gennaio si sono…

17 ore ago