Coronavirus, Regioni chiedono tamponi solo ai sintomatici

Se il Governo cerca di rilanciare il contact tracing, le Regioni chiedono di adottare nuove regole per i test e di poter fare i tamponi solo ai sintomatici.

La scelta di concentrarsi su chi manifesta i sintomi del viruse sui suoi contratti più stretti, secondo un articolo su Il Sole 24 Ore, potrebbe avere un effetto alleggerimento anche sui drive-in, dove non sono mancate code anche di dieci ore. Con una lettera inviata nelle ultime otre al ministro della Salute, Roberto Speranza, il presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini ha chiesto in sostanza di riorganizzare l’attività di tracciamento.

«Laddove risulti impossibile il completo contact tracing, le Regioni potranno riorganizzare le attività di tracciamento e screening individuando priorità di intervento tempestivo» si legge nel documento. Le regioni hanno proposto di effettuare test sierologici nelle farmacie, «al fine di potenziare anche le attività epidemiologiche a vasti strati della popolazione».

L’esecutivo intende rendere il sistema del contact tracing più efficiente potenziando l’organico coinvolgendo i medici di famiglia, che sarebbero chiamati a contribuire sul fronte dei tamponi.

Fonte: ilsole24ore.com (An.C.)

Cristiana Toscano

Leave a Comment
Share
Published by
Cristiana Toscano

Recent Posts

La questione dell’obbligo vaccinale per il personale sanitario. Approfondimento

La questione dell’obbligo vaccinale per il personale sanitario costituisce l’oggetto di altro dibattito di grande…

2 ore ago

Anelli (Fnomceo): “esimere operatori da responsabilità penale per cure e vaccinazioni”

Bene l’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari, per il presidente della Fnomceo, Filippo Anelli. Il…

3 ore ago

Stefania Mammi: “La delibera di Zaia mortifica migliaia di professionisti”

On. Stefania Mammi (M5S): OSS figura da valorizzare a livello nazionale. La delibera di Zaia mortifica…

17 ore ago

Testimonianze di infermieri, la storia di Gabrile Modeo

"Stasera vi riporto la toccante testimonianza di Gabriele Modeo, infermiere precario del reparto di rianimazione…

18 ore ago

Operatori sanitari non vaccinati, a Lecce in 200 ancora non l’hanno fatto

Sono duecento gli operatori sanitari della provincia di Lecce che non si sono presentati alla…

19 ore ago