Corso Fad Ecm “Terapia antiaggregante in prevenzione cardiovascolare secondaria”

Il corso Fad Ecm "Terapia antiaggregante in prevenzione cardiovascolare secondaria" è gratuito. Eroga n. 4,3 crediti formativi (ore formative 4) per tutte le Professioni sanitarie.…

Il corso Fad Ecm “Terapia antiaggregante in prevenzione cardiovascolare secondaria” è gratuito.

Eroga n. 4,3 crediti formativi (ore formative 4) per tutte le Professioni sanitarie. La società Provider S.I.M.G. – Società Italiana di Medicina Generale fa sapere che il corso Fad è in fase di rilascio e sarà disponibile a breve.

Razionale

Sebbene vi siano consolidate strategie terapeutiche per la prevenzione cardiovascolare di tipo secondario nei pazienti con malattia coronarica (CAD), stroke ischemico e/o arteriopatia periferica (PAD), molti degli aspetti che gravano nell’assegnazione del rapporto beneficio/rischio relativamente a questi approcci farmacologici non sono ancora del tutto chiari.

Una delle strategie terapeutiche più attuali, in base alla quale sono state riconsiderate le Linee Guida ESC riguarda l’impiego della doppia anti-aggregazione (DAPT; Valmingli et al., 2018).

Questa si basa sul trattamento farmacologico a base di aspirina a basse dosi associata ad un inibitore orale dei recettori purinergici piastrinici P2Y12 per l’adenosina 5’-difosfato (ADP).

Attraverso la conduzione di 35 studi clinici randomizzati, con oltre 225.000 pazienti; DAPT è tra le opzioni di trattamento più intensamente studiate nel settore di medicina cardiovascolare.

Difatti negli ultimi anni è aumentato in misura considerevole il numero di soggetti trattati con DAPT. Basandosi su stime del 2015, tra i 1.400.000 e 2.200.000 pazienti per anno potrebbero essere i beneficiari di tale trattamento in prevenzione secondaria (McFadden et al., 2003).

Considerando il ruolo sempre più rilevante per le cure primarie nella gestione della cronicità; i pazienti con malattia cardiovascolare risultano sempre più importanti a livello di impatto sul sistema sanitario nazionale.

Un altro elemento di interesse è l’approfondimento dell’appropriato management del paziente in terapia antiaggregante che presenti al contempo complesse comorbilità o patologie intercorrenti; quali ad esempio il COVID-19.

La gestione di questi pazienti presenta quindi necessità formative da dover sempre approfondire ed estendere.

Per iscriverti al corso clicca sul seguente link: terapia-antiaggregante.it

Consulta il programma scientifico cliccando qui.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

I tirocinanti di infermieristica si candidano per aiutare le squadre Covid-19

Anche gli studenti e le studentesse del Corso di Laurea in Infermieristica del polo didattico…

2 ore ago

SIMG –Medicina Generale del futuro: prossimità, lavoro in team, tecnologia, risorse, rete, formazione e ricerca. A quali costi?

“Dopo il Covid dovranno essere ripensati elementi strutturali del Sistema Sanitario e dei modelli organizzativi.…

3 ore ago

Infermieri Teletubbies per non spaventare i bambini durante il tampone per il Covid-19

Dover eseguire un tampone per la ricerca del coronavirus Sars-CoV-2 sarà molto meno traumatico per…

4 ore ago

Parcheggia l’auto davanti all’ingresso dell’UTIC: denunciato per interruzione di pubblico servizio

Una vicenda ai limiti del grottesco si è verificata ieri agli Ospedali Riuniti di Livorno.…

4 ore ago

Pisa:“Più casi di Covid-19 tra i sanitari per colpa degli infermieri”

I contagi tra i professionisti sanitari sono in aumento per colo degli infermieri. Questo è…

15 ore ago

Gioco d’azzardo patologico e lo studio sul linguaggio

Il modo usato e le parole scelte nel raccontare riflettono i stati psicologici, cognitivi ed…

16 ore ago