Padova. Grande gesto di solidarietà da parte degli infermieri, operatori socio-sanitari e amministrativi con contratto a tempo determinato e indeterminato

I lavoratori hanno ceduto un monte di 2.555 ore alla coppia, il cui figlio minore ha bisognoso di cure continuative.

Hanno donato 2.555 ore di ferie, ovvero poco più di un anno, a due colleghi con un figlio malato, bisognoso di cure continuative. È il regalo di Natale di 147 dipendenti della Ulss 6 Euganea del Veneto, che copre Padova e parte della sua provincia.

Il gesto è stato  possibile grazie alla normativa contrattuale ‘ferie solidali’ applicata a tutto il personale dell’azienda sanitaria.

Il direttore generale della Ulss 6, Domenico Scibetta, commenta il gesto “siamo di fronte a gesti di straordinaria generosità e umanità di cui andiamo fieri. Le ferie solidali danno concretezza ad alcuni principi cardine sui quali fondiamo il nostro agire ovvero l’attenzione alle risorse umane che rappresentano il maggiore capitale sul quale l’azienda sanitaria locale poggia le sue attività”. Il prossimo, conclude il manager, sarà “pertanto non solo un buon Natale, ma un Natale autenticamente buono”.

Un atto di solidarietà che si è reso possibile grazie alla sensibilità dei lavoratori che ancora una volta hanno dimostrato vicinanza ai propri colleghi con un gesto concreto, onorando i valori che ispirano tutte le professioni sanitarie.

Redazione NurseTimes