Il ministro della Salute interviene con un duro post su Facebook dopo lo scandalo assenteismo che ha travolto l’ospedale Cardarelli di Napoli: “Licenziamento, restituzione degli stipendi e nessuna possibilità di rientro nella pubblica amministrazione”.

Non si è fatta attendere la reazione di Giulia Grillo dopo l’ennesimo scandalo assenteismo che ha investito la sanità italiana. Una reazione, quella scatenata dal caso dell’ospedale Cardarelli di Napoli, arrivata via social, attraverso un commento al veleno su Facebook. Di seguito il testo postato dal ministro della Salute.

“Sapete perché mi fanno davvero arrabbiare questi FARABUTTI del cartellino? Perché oltre a occupare indegnamente un posto di lavoro nel Servizio sanitario nazionale, negano l’assistenza ai pazienti e gettano diffidenza su tutte le persone perbene che lavorano nella sanità, professionisti che ogni giorno danno il massimo per assicurare a tutti noi il diritto alla salute. La sanità pubblica è l’unico vero strumento di tutela e di assistenza per tutti i cittadini, soprattutto quelli più fragili.

Licenziamento immediato, restituzione degli stipendi indebitamente percepiti e NESSUNA possibilità di rientrare nella pubblica amministrazione, perché quando a farsi beffe dello Stato è proprio chi dallo Stato stesso è stato investito di una missione non si può essere tolleranti. L’Italia che abbiamo in mente è un Paese di diritti e doveri. Solo così possiamo avere tutti noi servizi accessibili e opportunità. Mandiamo a casa i farabutti del cartellino e valorizziamo i lavoratori onesti”.

Redazione Nurse Times