BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 545 POSTI DI COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO INFERMIERE – CAT. D DA ASSEGNARE AGLI ENTI DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

In arrivo un bando di concorso pubblico per 545 posti di infermiere in Friuli Venezia Giulia da assegnare agli Enti del Servizio Sanitario Regionale.

1. NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Alla presente procedura concorsuale si applicano le vigenti disposizioni in materia e, in particolare, quelle contenute nel D.P.R. 27.03.2001, n. 220.
Il concorso fa riferimento, inoltre, alle norme di cui al:

  • D.Lgs. 30.12.1992, n. 502 e s.m.i.;
  • D.P.R. 09.05.1994 n. 487 e s.m.i.;
  • D.P.R. 28.12.2000, n. 445 s.m.i.;
  • D.Lgs. 30.03.2001 n. 165 s.m.i.;
  • D.Lgs. 30.06.2003, n. 196, così come modificato ed integrato con D.Lgs. 101 del 10.08.2018.

In particolare si richiamano:
– art. 7 del D.Lgs. 165/2001 s.m.i., che garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro;
– art. 38, commi 1 e 3 bis del D.Lgs. n. 165/2001 s.m.i., in materia di accesso ai posti di lavoro presso le amministrazioni pubbliche di cittadini U.E. e di cittadini di paesi terzi;
– D.Lgs. 81/2008 s.m.i. in materia di idoneità fisica alla mansione specifica che sarà accertata in fase di visita preassuntiva.

2. REQUISITI DI AMMISSIONE AL CONCORSO
Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
1) cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti (italiani non appartenenti alla Repubblica), o cittadinanza di uno dei paesi membri dell’Unione Europea, o cittadinanza di paesi terzi ai sensi dell’art. 38, commi 1 e 3 bis del D.Lgs. n. 165/2001 s.m.i.;
2) età non inferiore agli anni 18;
3) laurea in “Infermieristica”, classe L/SNT1;
oppure
diploma universitario di infermiere conseguito ai sensi dell’articolo 6, comma 3, del D.Lgs. 30.12.1992, n. 502 e s.m.i.,
oppure
diploma o attestato conseguito in base al precedente ordinamento, riconosciuto equipollente, ai sensi della L. n. 42/1999, al diploma universitario (Decreto del Ministero della Sanità 27 luglio 2000 – Gazzetta Ufficiale n. 191 del 17 agosto 2000)
oppure
titolo di studio conseguito all’estero che deve aver ottenuto, entro la data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di partecipazione al presente concorso, il riconoscimento di equipollenza/equivalenza al titolo italiano rilasciato dalle competenti autorità. Il candidato dovrà allegare il relativo provvedimento di riconoscimento;
4) iscrizione all’ordine professionale degli infermieri;

L’iscrizione al corrispondente Ordine professionale di uno dei paesi dell’Unione Europea o di paesi terzi, consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia, prima dell’assunzione in servizio.
5) Per i cittadini italiani:
– iscrizione nelle liste elettorali;
– non essere stati dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da
invalidità non sanabile;
6) Per i cittadini di uno dei paesi dell’Unione Europea o di paesi terzi e per italiani non
appartenenti alla Repubblica:
– il godimento dei diritti civili e politici in Italia o nello Stato di appartenenza o di
provenienza;
– i cittadini di paesi terzi che si trovino nella condizione di cui all’art. 38 commi 1 e 3 bis del D.Lgs. n. 165/2001 s.m.i., nella sezione del modulo “Per i cittadini non italiani” aggiungano la dichiarazione del possesso del “permesso di soggiorno”;
– la conoscenza della lingua italiana, adeguata alla posizione funzionale da conferire (che verrà accertata dalla commissione esaminatrice contestualmente alla valutazione delle prove d’esame).
Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti dal candidato alla data di scadenza del presente bando.
La omessa dimostrazione, mediante autocertificazione o documentazione, del possesso dei requisiti prescritti per l’ammissione al concorso determina l’esclusione dal concorso stesso.

3. CONTENUTO DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE
La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere prodotta esclusivamente tramite procedura telematica presente sul sito EGAS: https://egas.sanita.fvg.it/it/

La domanda deve essere inviata entro il 30^ giorno successivo alla data di pubblicazione per estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”.
La procedura informatica per la presentazione delle domande sarà attiva a partire dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e verrà automaticamente disattivata alle ore 24.00 del giorno di scadenza. Pertanto, dopo tale termine, non sarà più possibile:

  • inviare la domanda di partecipazione,
  • produrre altri titoli o documenti a corredo della domanda,
  • effettuare rettifiche o aggiunte.

Il termine di cui sopra è perentorio.
Saranno esclusi dalla procedura i candidati le cui domande non siano state inviate secondo modalità e tempi indicati nel presente bando.
La compilazione della domanda potrà essere effettuata 24 ore su 24 (salvo momentanee interruzioni per manutenzione del sito) da computer collegato alla rete internet e dotato di un browser di navigazione aggiornato tra quelli di maggiore diffusione (Chrome, Explorer, Firefox, Safari) che supporti ed abbia abilitati JavaScript e Cookie. La compatibilità con i dispositivi mobili (smartphone, tablet) non è garantita. Si consiglia di effettuare la registrazione e la compilazione per tempo onde evitare un sovraccarico del sistema per il quale EGAS non si assume nessuna responsabilità.
La e-mail fornita dal candidato in sede di registrazione sarà utilizzata dall’Ente anche per successive comunicazioni riguardanti la procedura concorsuale stessa.

Tutte le informazioni (requisiti specifici di ammissione, titoli di carriera ed esperienze professionali, formative, ecc..) dovranno essere indicate in modo preciso ed esaustivo in quanto si tratta di dati sui quali verrà effettuata la verifica del possesso dei requisiti per la partecipazione al concorso, degli eventuali titoli di preferenza e/o di riserva dei posti, nonché la valutazione dei titoli. Si tratta di una dichiarazione resa sotto la propria responsabilità ed ai sensi del D.P.R. 28.12.2000, n. 445 s.m.i..
I rapporti di lavoro/attività professionali in corso possono essere autocertificati fino alla data in cui viene inviata la domanda (quindi nel campo corrispondente alla data di fine rapporto il candidato deve inserire la data di invio della domanda, anche se il rapporto di lavoro proseguirà oltre a tale data).
La documentazione allegata, non dichiarata nella domanda on line con le modalità previste non verrà presa in considerazione.

3.1. MODALITA’ DI COMPILAZIONE DELLA DOMANDA
Le istruzioni operative per la compilazione della domanda on line e le modalità con cui allegare i documenti sono riportate in calce al presente bando e ne formano parte integrante.

3.2. DOCUMENTAZIONE OBBLIGATORIA
A completamento dell’iscrizione vanno allegati obbligatoriamente a pena di esclusione:
a) il documento di identità valido,
b) copia della domanda, completa e firmata di tutte le sue pagine prodotta tramite l’applicativo utilizzato (vedi punto 2 istruzioni).

Qualora ricorrano le condizioni vanno, altresì, allegati obbligatoriamente a pena di
esclusione i seguenti documenti:
a. documenti comprovanti i requisiti che consentono ai cittadini non italiani e non comunitari di partecipare al presente concorso (permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero status di protezione sussidiaria, familiare non appartenente all’Unione Europea di cittadino UE);
b. il decreto ministeriale di riconoscimento del titolo di studio valido per l’ammissione, se conseguito all’estero;

I seguenti documenti – ove ne ricorra il caso – devono essere allegati dagli interessati pena la mancata valutazione/decadenza dei benefici:
a. il provvedimento di equiparazione dei titoli di servizio svolti all’estero (da inserire nella pagina “Servizio presso ASL/PA come dipendente”);
b. la certificazione medica attestante lo stato di disabilità comprovante la necessità di ausili e/o tempi aggiuntivi, ai sensi dell’art. 20 della L. 5.02.1992, n. 104;
c. la certificazione medica comprovante la disabilità > 80% ai fini dell’esonero alla preselezione – ai sensi dell’art.25 c.9 del D.L. 24.6.2014 n. 90, convertito con L. 11.08.2014, n. 114 -;
d. le pubblicazioni effettuate.

Ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445 e s.m.i., si procederà ad idonei controlli, anche a campione al fine di verificare la veridicità delle dichiarazioni rese nella domanda. Qualora emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguiti in seguito al provvedimento emanato, sulla base della dichiarazione non veritiera.

In attesa della pubblicazione sulla G.U.. In allegato il bando.

Redazione NurseTimes

Allegato

Bando Concorso pubblico 545 infermieri FVG