I cittadini genovesi che hanno perso tutto in seguito al crollo del Ponte Morandi, avvenuto il 14 agosto 2018, hanno voluto ringraziare chi ha prestato loro soccorso in quei tragici momenti.

Attraverso una raccolta fondi tra le centinaia di sfollati, sono stati collezionati ben 40.000 euro. La cifra è stata poi destinata all’acquisto di un’ambulanza che sarà donata alla Croce Rosa di Rivarolo, una delle prime pubbliche assistenze intervenute nei minuti successivi al crollo.

«Abbiamo perso tanto – spiega il presidente Franco Ravera – ma abbiamo anche ricevuto tanto e abbiamo voluto restituire qualcosa alla comunità».

«Un gesto importantissimo – ha commentato Riccardo Repetto, presidente della Croce Rosa – perchè anche si è torvato in mezzo a una tragedia ha pensato agli altri».

«Solidarietà genera solidarietà – conclude Fabio Carletti,. vicepresidnete del municipio V Valpolcevera – e il nostro territorio, così duramente provato, ha bisogno di ripartire da qui, dall’altruismo».

L’ambulanza è già stato ordinata: arriverà all’inizio dell’estate ma sarà inaugurata il 14 agosto, a un anno esatto dal crollo.

Simone Gussoni