Giacomo Poretti, attore comico e scrittore diventato celebre insieme ad Aldo Baglio e Giovanni Storti ha indossato diverse volte la divisa da Infermiere nei suoi sketch.

Il tre comici hanno vestito l’uniforme bianca in più occasioni, recandosi a far visita ai piccoli pazienti ricoverati nei reparti pediatrici di svariati ospedali, durante la loro lunga carriera.

Ma non molti sapranno che Giacomino Poretti, è in realtà un vero infermiere. Ha studiato Infermieristica nei primi anni ’70 iniziando a lavorare nel 1974 presso l’ospedale di Legnano. Prima in un unita di Neurologia, poi Oncologia, ed infine Traumatologia.

Dopo molti sforzi riesce anche a diventare Coordinatore Infermieristico (ai tempi Caposala) e, dopo 11 anni di onorata carriera, abbandona la professione visto l’enorme successo riscosso dal trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo.

«E di sofferenze e malattie ne ho viste tante – racconta ancora oggi – Ma quello dell’Infermiere lo considero sempre uno dei lavori più belli, con un impatto umano incredibilmente alto».

Giacomino Poretti racconta i propri anni trascorsi in corsia:

“Ero diventato anche caposala. Poi la svolta all’insegna della comicità. Ora torno in corsia per portare risate ai malati.”

L’occasione per indossare di nuovo il camice è capitata anche durante lo spot (girato a titolo totalmente gratuito) del Policlinico, «l’ospedale di tutti», come dice la campagna di raccolta fondi del 5 per mille.

«La pubblicità è scherzosa – sottolinea Giacomo -. Ma sostenere un luogo dove tutti, ricchi e poveri, possono ricevere cure mediche d’alta qualità è una questione molto seria».

Simone Gussoni