Anche l’Ordine toscano vuol fare la sua parte per la ricorrenza del 14 febbraio.

Oggi è il giorno in cui in tutto il mondo si celebra una ricorrenza che mette il cuore al centro. Non si tratta della festa degli innamorati, ma della Giornata mondiale contro le cardiopatie congenite, malformazioni del cuore presenti nel bambino fin dalla nascita. Si stima che ogni anno siano circa otto su mille i bambini che vengono alla luce con una cardiopatia congenita. Anche l’Ordine delle professioni infermieristiche interprovinciale Firenze-Pistoia vuol fare la sua parte, aderendo alla giornata a supporto della causa.

«Il nostro Ordine abbraccia anche gli infermieri pediatrici – spiegano dall’Opi Firenze-Pistoia , che ogni giorno sono al fianco dei piccoli e delle loro famiglie, impegnate nella battaglia contro le malformazioni cardiache. Patologie che non si esauriscono in fretta, ma che hanno bisogno di continuità di cure e di assistenza attraverso il tempo. Un tema di cui crediamo sia necessario parlare di più, per migliorare esami e percorsi di cura, e per dare ai piccoli pazienti la possibilità di diventare adulti capaci di condurre una vita normale».

Redazione Nurse Times