Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita

Si è celebrata ieri e ha visto l'intervento in videoconferenza dei rappresentanti delle Federazioni nazionali degli Ordini. “Investiamo sulla ricerca e sulla formazione per rafforzare…

Si è celebrata ieri e ha visto l’intervento in videoconferenza dei rappresentanti delle Federazioni nazionali degli Ordini.

“Investiamo sulla ricerca e sulla formazione per rafforzare il nostro Servizio sanitario nazionale e garantire al meglio la salute di tutti i cittadini. Dobbiamo fare sempre di più e sempre meglio. Anche per questo oggi (ieri, ndr) si celebra la Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita. È un importante momento di studio e confronto tra istituzioni, enti locali e rappresentanti del mondo scientifico e delle professioni. Questa sera verranno illuminati di arancione numerosi monumenti in tutta Italia”.

Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, in occasione della Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita, celebrata ieri (17 settembre) e promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per esortare tutte le amministrazioni pubbliche a sostenere “l’attenzione e l’informazione sul tema della sicurezza delle cure e della persona assistita”.

Per veicolare l’attenzione su questo tema, il ministero della Salute, insieme alla Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, all’Istituto Superiore di Sanità (Iss), all’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e all’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), ha organizzato un evento all’Auditorium “Cosimo Piccinno” che è stato trasmesso in diretta video su www.salute.gov.it e sui canali Facebook e YouTube del ministero. 

Tenuto conto del contesto straordinario dell’emergenza Covid-19 e del tema significativo scelto dall’Oms per il 2020 (“Sicurezza degli operatori, priorità per la sicurezza dei pazienti”), questa seconda edizione ha visto la partecipazione attiva delle Federazioni nazionali degli Ordini, a sottolineare la volontà di tutti a collaborare per il miglioramento dei livelli di sicurezza delle cure e degli operatori in Italia.

Hanno partecipato all’evento Sandra Zampa, sottosegretario alla Salute, Genesio Icardi, coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore Sanità, Domenico Mantoan, commissario straordinario Agenas, e Giuseppe Ruocco, segretario generale ministero della Salute. 

Sono intervenuti in videoconferenza i rappresentanti di: Federazione nazionale Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri (Fnomceo); Federazione nazionale Ordini veterinari italiani; Federazione nazionale Ordini farmacisti italiani ; Federazione nazionale Ordini professioni infermieristiche (Fnopi); Federazione nazionale della professione ostetrica (Fnopo); Federazione nazionale Ordini dei Tsrm e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione; Ordine nazionale biologi; Federazione nazionale degli Ordini dei chimici e dei fisici; Consiglio nazionale Ordine degli psicologi; Consiglio nazionale Ordine assistenti sociali.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

“Io, Covid positivo, speriamo che me la cavo”

Riceviamo e pubblichiamo le riflessioni di Antonio Savino, dottore in Scienze infermieristiche dell'Aorn Caserta -…

4 ore ago

Covid-19, arriva dalla Spagna una variante del virus

Si chiama 20A.EU1 ed è stata rilevata da ricercatori svizzeri. Arriva dalla Spagna, dove è…

4 ore ago

Chiusura delle scuole in Puglia, ma i genitori non ci stanno

"La chiusura delle scuole primarie in Puglia è un atto veramente ingiusto e ingiustificato" denunciano…

5 ore ago

Cancro colorettale, primo screening consigliato a 45 anni

Le nuove linee guida della USPSTF abbassano l’età, precedentemente fissata a 50 anni. “Nuovi elementi…

5 ore ago

Coronavirus, gli effetti neurologici sono ancora un mistero

I ricercatori cercano di scoprire i meccanismi alla base di questi problemi, ma non sono…

6 ore ago

Coronavirus, nuovo studio conferma: vaccino antinfluenzale frena il contagio

Esaminati i dati di circa 10.600 dipendenti del Radboud University Medical Center (Paesi Bassi). Da…

6 ore ago