Le lesioni cutanee, elementari e non, se identificate con correttezza permettono un indirizzo corretto del paziente al giusto trattamento sanitario e mettono l’operatore (infermiere, medico, OSS, ….) in condizione tale da poter lavorare in sicurezza.

Diversi problemi di salute per il paziente vengono minimizzati o prevenuti quando una esaustiva indagine obiettiva di una lesione cutanee a coincide con una puntuale identificazione della soluzione di continuo.

Un esaustivo esame obiettivo della cute prevede l’analisi dei margini di una lesione, colore, forma, eventuale sopraslivellamento (o invaginamento) cutaneo, qualità della estensione della lesione ed infine – non per ultima- localizzazione.

Chiaramente, cute, mucose ed  annessi,vanno sempre valutati in ambienti ben illuminati e alla stregua di un accurato esame anamnestico.

CALABRESE Michele