Avviso pubblico di mobilità volontaria nazionale tra aziende ed enti del servizio sanitario nazionale per la copertura di n. 43 posti di Collaboratore Professionale Sanitario INFERMIERE CAT D

In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale n. 514 del 07/06/2019, da intendersi qui integralmente riprodotta, è indetto un avviso pubblico di mobilità volontaria nazionale, ai sensi dell’art. 30 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i., per la copertura di n. 43 posti di Collaboratore Professionale Sanitario INFERMIERE CAT D.

Il presente avviso di mobilità volontaria nazionale è rivolto ai dipendenti in servizio a tempo indeterminato presso Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale con inquadramento nel profilo professionale di Collaboratore Professionale Sanitario INFERMIERE CAT D.

Le istanze di mobilità giacenti presso gli Istituti Fisioterapici Ospitalieri o che pervengano prima della pubblicazione del presente avviso di mobilità non saranno prese in considerazione; pertanto coloro che avessero già presentato domanda di trasferimento anteriormente alla pubblicazione del presente avviso di mobilità dovranno presentare nuova domanda contenente specifico riferimento al presente avviso entro i termini di scadenza previsti.

Analogamente non verranno prese in considerazione domande di mobilità che, pur pervenute nei termini di scadenza dell’avviso, non facciano esplicito riferimento allo stesso. L’assunzione è intesa a tempo pieno. L’istante che si trovasse presso l’Amministrazione di provenienza in regime di impegno ridotto, dovrà sottoscrivere il contratto individuale di lavoro per la posizione a tempo pieno.

Il termine per la presentazione della domanda di partecipazione all’avviso di mobilità scade il 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV serie Speciale.

Pubblicato sulla B.U.R. Lazio n. 57 del 16/07/2019. In attesa della pubblicazione sulla G.U.

Redazione NurseTimes

Allegato

Bando mobilità volontaria infermieri (pag. 353)