Il maialino Bacon debutta in corsia per dare sollievo ai malati terminali dell’Hospice di Rieti

Il maialino Bacon ed il suo tenero grugnito sono sbarcati presso l’Hospice San Francesco di Rieti nell’ambito di un progetto di Pet Therapy. In questo…

Il maialino Bacon ed il suo tenero grugnito sono sbarcati presso l’Hospice San Francesco di Rieti nell’ambito di un progetto di Pet Therapy.

In questo caso però, la proprietaria del porcellino ammaestrato, Consuelo D’Antonio, precisa come si tratti di Pig Therapy. Il trattamento avrà come obiettivo quello di dare sollievo ai malati terminali presenti nella struttura di eccellenza rietina.

“Si, un maialino in corsia. E i benefici sui pazienti si vedono”, ribadiscono medici, infermieri e operatori sociosanitari della struttura. Anche gli stessi pazienti e famigliari non fanno altro che chiedere di poterlo incontrare.

Si tratta della prima volta che un animale simile riesce ad ottenere le autorizzazioni necessarie per entrare in un reparto ospedaliero.

Il piccolo maialino vietnamita è anche il protagonista del libro Pig Therapy di Consuelo D’Antonio. Parenti, operatori sanitari e malati lo hanno subito accolto con curiosità e amore.

“Da un anno ormai ci stiamo imbattendo in questa nuova ed unica esperienza, il cui obiettivo è quello di dimostrare le migliorie fisiche e psicologiche che l’animale può portare sulle persone” spiegano i dirigenti dell’Hospice San Francesco.

Si tratta di “una ricerca in gran parte sperimentale – proseguono dall’Hospice – resa possibile grazie alla volontà del referente del servizio del reparto, la dottoressa Anna Ceribelli. Il tutto raccoglie una connotazione umana quanto scientifica: non dimentichiamo che tale esperienza è stata presentata a livello nazionale e sarà spunto per ulteriori lavori. Un grazie sentito per tutti gli operatori sanitari e di supporto, in particolare al coordinatore Alessandro Faraglia, alla dott.ssa Marianna Brollo, al dott. Andrea Boncompagni, medici di riferimento storici dell’Hospice che hanno permesso di realizzare questa esperienza e di renderla parte integrante di un servizio sociale e medico molto complesso” aggiungono dal San Francesco.

L’arrivo in corsi di Bacon e della grande professionalità di Consuelo hanno portato ulteriore conforto, sorriso e cure all’Hospice San Francesco, sottolineando ancora una volta l’unicità e la forza di questa struttura.

Simone Gussoni

Dott. Simone Gussoni

Il dott. Simone Gussoni è infermiere esperto in farmacovigilanza ed educazione sanitaria dal 2006. Autore del libro "Il Nursing Narrativo, nuovo approccio al paziente oncologico. Una testimonianza".

Leave a Comment
Share
Published by
Dott. Simone Gussoni

Recent Posts

Tumore al colon-retto: due farmaci per contrastarlo

Per combattere il tumore al colon-retto metastatico c'è l'associazione di due anticorpi monoclonali: un farmaco a…

12 ore ago

Visite private non autorizzate senza fattura: interdetto medico in esclusività

Misura interdittiva emessa nei confronti di E.G., medico dipendente dell’ASP di Ragusa. "Lo specialista, legato…

14 ore ago

Alle urne in sicurezza: tutte le regole

Per andare alle urne in sicurezza bisogna seguire scrupolosamente tutte le regole. Si vota, infatti,…

17 ore ago

Personale sanitario Riuniti Foggia: firmato il Contratto Integrativo aziendale 2016/2018

Novità per il personale sanitario dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti di Foggia. Infatti, è stato firmato…

17 ore ago

Oms:“No al saluto con il gomito. Meglio la mano sul cuore”

Dopo avere quasi completamente abbandonato le strette di mano tra conoscenti ora l’umanità potrebbe dovere…

1 giorno ago