L’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona I.S.A.H.Centro di riabilitazione polivalente e Casa di Riposo San Giuseppe di Imperia

In esecuzione della Deliberazione di Consiglio di Amministrazione n° 7 del 10/02/2015 e della propria determinazione n° 69 In data 23/07/2015

RENDE NOTO

1) E’ indetto il concorso pubblico, per esami, per la copertura di n. 1 posto di Infermiere, Catg. C, ccnl Regioni Autonomie Locali nel rispetto della legge 10 aprile 1991, n. 125, che garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro.

2) Il trattamento economico del posto è il seguente: stipendio annuo iniziale onnicomprensivo: €. 19.454,15 e le altre eventuali indennità connesse alla normativa vigente; tredicesima mensilità nella misura di legge; quote di aggiunta di famiglia, se dovute, nella misura di legge; ogni altra indennità o compenso che dovessero essere stabiliti da disposizioni legislative e/o contrattuali.

Tutti gli emolumenti sono soggetti alle ritenute previdenziali, assistenziali ed erariali, nelle misure e forme di legge.

3) Per essere ammessi al concorso gli aspiranti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

a) Diploma universitario di infermiere di cui al decreto del Ministro della Sanità 14.9.1994, n. 739 o altro titolo equipollente a termini del decreto del Ministro della Sanità di concerto con il Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica in data 27.7.2000 e iscrizione albo professionale del collegio IPASVI;

b) cittadinanza di uno dei Paesi membri dell’Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 7.2.1994, n° 174, o “status” equiparato per legge alla cittadinanza italiana;

c) godimento dei diritti civili e dei diritti politici;

d) Per i cittadini italiani soggetti all’obbligo di leva: essere in posizione regolare nei confronti di tale obbligo e di quelli relativi al Servizio Militare (art. 4 DPR 237/1964 e ss.mm.ii.);

e) non essere stati licenziati o destituiti da una Pubblica Amministrazione;

f) immunità da cause di interdizione dai pubblici uffici, da condanne definitive per i delitti previsti dagli articoli 314,316, 316 bis, 317, 318, 319, 319 ter, 320, 416 bis del codice penale e dagli artt. 7 e 74 del testo unico approvato con DPR 9.10.1990, n.309, salva l’avvenuta riabilitazione, nonché dall’applicazione, con provvedimento definitivo, di misura di prevenzione di cui alle leggi 575/1965 e 646/1982;

g) idoneità psicofisica all’impiego;

h) conoscenza della lingua inglese o di altra lingua straniera in uso presso la Comunità Europea;

i) conoscenza degli strumenti informatici, in particolare dei programmi Word ed Excel.

Tutti i summenzionati requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente bando. L’accertamento della mancanza anche di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione al concorso e per la nomina in ruolo comporta, in qualunque tempo, la decadenza dalla nomina.

4) Le domande di ammissione al concorso, redatte in carta libera, devono essere indirizzate e fatte pervenire all’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona ISAH Centro di riabilitazione polivalente e Casa di Riposo San Giuseppe, entro il perentorio termine di 30 giorni dalla data di pubblicazione dell’estratto del bando sulla Gazzetta Ufficiale.

Le domande si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite via fax o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine indicato (a tale fine fa fede il timbro a data dell’Ufficio postale accettante), purché siano recapitate entro il quinto giorno successivo alla scadenza del bando.

Nella domanda, debitamente firmata, gli aspiranti sono tenuti a dichiarare, sotto la propria responsabilità:

a) cognome, nome, luogo e data di nascita, residenza;

b) il preciso recapito anche telefonico presso il quale l’Azienda potrà utilmente far pervenire ogni notizia o comunicazione relativa alla selezione, sollevando l’Azienda stessa da ogni responsabilità per ogni conseguenza dovuta ad erronea od omessa segnalazione.

c) l’indicazione del concorso al quale intendono partecipare;

d) il possesso della cittadinanza italiana (o di uno degli Stati della Unione Europea, indicando, in tale ipotesi, l’adeguata conoscenza della lingua italiana);

e) il Comune ove sono iscritti nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle stesse;

f) le eventuali condanne penali riportate e gli eventuali procedimenti penali in corso. In caso negativo dovrà essere dichiarata l’inesistenza di condanne o procedimenti penali;

g) per i cittadini italiani soggetti all’obbligo di leva: la posizione nei riguardi degli obblighi militari;

h) gli eventuali servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni nonché le cause di risoluzione di eventuali precedenti rapporti di impiego presso le stesse;

i) l’idoneità psicofisica all’impiego;

j) l’eventuale situazione di portatore di handicap, il tipo di ausilio per gli esami e i tempi necessari aggiuntivi;

k) nella previsione di cui al precedente punto

j), dovrà rendersi apposita dichiarazione di non avere perduto ogni capacità lavorativa e che la natura ed il grado della propria invalidità non possono costituire danno alla salute ed alla incolumità dei fruitori del servizio e dei compagni di lavoro o alla sicurezza degli impianti;

l) il titolo di studio richiesto per l’ammissione al concorso, con indicazione della precisa tipologia, votazione attribuita e anno di conseguimento nonché il riferimento all’iscrizione all’albo del collegio IPASVI;

m) l’autorizzazione all’Azienda, nei limiti di specifiche previsioni di legge, regolamentari, statutarie e per fini istituzionali: – ad utilizzare i propri dati personali ai soli fini economico-giuridici conseguenti e discendenti dal procedimento amministrativo in tutte le sue fasi; – a rendere pubblici mediante affissione all’Albo Pretorio comunale il risultato e la posizione conseguiti nelle prove.

n) l’immunità da cause di interdizione dai pubblici uffici, da condanne definitive per i delitti previsti dagli articoli 314,316, 316 bis, 317, 318, 319, 319 ter, 320, 416 bis del codice penale e dagli artt. 7 e 74 del testo unico approvato con DPR 9.10.1990, n.309, salva l’avvenuta riabilitazione, nonché dall’applicazione, con provvedimento definitivo, di misura di prevenzione di cui alle leggi 575/1965 e 646/1982;

o) la conoscenza della lingua inglese o di altra lingua straniera in uso presso la Comunità Europea indicando la lingua che sarà oggetto della prova di idoneità;

p) la conoscenza degli strumenti informatici, in particolare dei programmi Word, Excel.

q) L’esistenza di eventuali titoli che danno diritto all’applicazione delle preferenze previste dalla vigente normativa;

5) Le domande di partecipazione al concorso verranno inviate alla Commissione esaminatrice per il giudizio sull’ammissibilità, per l’espletamento delle prove d’esame e per la formazione della graduatoria di merito.

6) Gli esami verteranno sulle seguenti materie:

Prima prova scritta: Tema, tests bilanciati da risolvere in tempo predeterminato o quesiti concernenti argomenti scelti dalla commissione giudicatrice inerenti il profilo professionale della figura di Infermiere

Seconda prova scritta a contenuto teorico-pratico: Elaborato a carattere teorico pratico concernente argomenti scelti dalla commissione giudicatrice inerenti il profilo professionale della figura di Infermiere

Prova orale: Le stesse materie delle prove scritte oltre a nozioni concernenti l’organizzazione delle pubbliche amministrazioni e la disciplina del pubblico impiego con particolare riguardo al comparto degli enti locali, la disciplina della riservatezza ed i reati conto la pubblica amministrazione.

La prova orale comprenderà l’accertamento dell’idoneità della conoscenza della lingua inglese o di altra lingua straniera in uso presso la Comunità Europea. e l’accertamento dell’idoneità della conoscenza dell’uso degli strumenti informatici, in particolare di Word, Excel.

Il diario delle prove di cui sopra, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4° Serie speciale – Concorsi ed esami, è il seguente:

□ 1° prova scritta: 06/10/2015- ore 9,30;

□ 2° prova scritta: 06/10/2015- ore 13,30;

□ prova orale: 10/11/2015 – ore 9,30.

Le prove si svolgeranno presso la sede della Camera di Commercio Industria e Artigianato di Imperia in via Tommaso Schiva 29. L’avviso pubblicato sulla predetta Gazzetta Ufficiale e nella sottosezione Bandi e Concorsi della sezione AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE del sito dell’Azienda all’indirizzo www.centroisah.it ha valore di notifica a tutti gli effetti e, pertanto, i candidati che non avranno ricevuto alcuna comunicazione di esclusione dal concorso, sono tenuti a presentarsi senza alcun altro preavviso nei giorni sopra indicati presso la citata sede d’esame.

Eventuali modifiche delle date di esame o del luogo di svolgimento delle prove, dovute a causa di forza maggiore, saranno comunicate mediante avviso pubblicato nella sottosezione Bandi e Concorsi della sezione AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE del sito dell’Azienda all’indirizzo www.centroisah.it La mancata presentazione del candidato ad una delle prove d’esame sarà considerata come rinuncia al concorso. I candidati dovranno presentarsi agli esami muniti di carta d’identità o di altro documento legale di riconoscimento.

7) Conseguono l’ammissione alla prova orale i candidati che abbiano riportato in ciascuna prova scritta almeno la votazione di 21/30. Il colloquio si intende superato con una votazione di almeno 21/30. Il punteggio finale è dato dalla votazione complessiva riportata da ciascun candidato nelle prove d’esame.

8) La nomina sarà tempestivamente comunicata agli interessati.

I nominati debbono dichiarare di non avere altri rapporti di impiego, ovvero, se occupano un posto presso altra Amministrazione, debbono dichiarare, entro 15 giorni dalla comunicazione, per quale posto intendono optare, con l’avvertenza che la mancanza di qualsiasi espressione di volontà al riguardo nel termine stabilito rende inefficace la nomina al nuovo posto.

I nominati che non assumano effettivamente servizio alla data indicata nella lettera di nomina saranno considerati rinunciatari al posto. Per eccezionali e giustificati motivi, tempestivamente comunicati dagli interessati, il termine fissato per l’assunzione del servizio può essere prorogato per non più di tre mesi, salvi i casi di astensione obbligatoria per gravidanza e puerperio. In ogni caso gli effetti della nomina decorrono dal giorno della effettiva assunzione in servizio. La nomina acquista carattere di stabilità, sempreché sussistano i requisiti di cui al punto 3), dopo sei mesi di esperimento positivo

9) I nominati dovranno comprovare, entro il perentorio termine che all’uopo verrà fissato, le dichiarazioni rese nella domanda di partecipazione al concorso con la documentazione relativa a:

I) titolo di studio;

II) codice fiscale.

I nominati verranno sottoposti, ai sensi del D. Lgs. n. 81/2008, a visita medica ai fini dell’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego.

10) La graduatoria ha validità di 36 mesi dalla data di approvazione della medesima e potrà essere utilizzata, a discrezione dell’Amministrazione, anche per altri posti del medesimo profilo che eventualmente si rendessero vacanti e disponibili, ovvero per eventuali assunzioni a tempo determinato.

11) Per effetto della partecipazione al concorso si intendono accettate incondizionatamente tutte le disposizioni dettate, oltre che da norme di legge, dai Contratti collettivi nazionali di lavoro, dai vigenti Regolamenti dell’Azienda, dalle modifiche, variazioni ed aggiunte che ad essi potranno essere apportate in seguito. L’amministrazione si riserva la facoltà di revocare il presente concorso qualora pervenissero domande di mobilità verso l’ente valutabili positivamente per il medesimo posto vacante.

L’Amministrazione si riserva inoltre la facoltà, a suo insindacabile giudizio, qualora ne rilevasse la necessità e l’opportunità per ragioni di pubblico interesse, di prorogare, sospendere, annullare oppure modificare il presente bando di concorso, dandone tempestiva comunicazione agli interessati mediante avviso pubblicato nella sottosezione Bandi e Concorsi della sezione AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE del sito dell’Azienda all’indirizzo www.centroisah.it Ai sensi del D.Lgs. n.196/2003 i dati personali e i recapiti forniti dal candidato saranno raccolti presso il Settore Amministrativo dell’Azienda per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

Per ogni eventuale chiarimento gli aspiranti potranno rivolgersi al n. tel. 0183 293522. Imperia, 23/07/2015

Per info www.centroisah.it

In allegato il fac simile domanda