Categorie: NT - News

Incidono il proprio nome sulla Torre di Pisa e si scattano selfie: arrestati due medici in vacanza

Due medici statunitensi in vacanza in Italia sono stati arrestati ieri dopo aver inciso il nome di uno dei due sui pregiati marmi della Torre…

Due medici statunitensi in vacanza in Italia sono stati arrestati ieri dopo aver inciso il nome di uno dei due sui pregiati marmi della Torre di Pisa.

Si tratta di due fratelli statunitensi, rispettivamente di 35 e 38 anni. I camici bianchi si trovano in stato di arresto da ieri.

Sono stati individuati e fermati all’uscita del monumento da uno degli addetti alla sorveglianza, dopo che alcuni turisti avevano segnalato il loro comportamento vandalico. Pochi istanti dopo sono stati presi in custodia da una volante dei Carabinieri.

Giunti in caserma i due fratelli sono stati arrestati con l’accusa di danneggiamento aggravato su disposizione del pm di turno Egidio Celano che ne ha poi ordinato l’immediata liberazione ex articolo 121 del codice di procedura penale ritenendo di non dover applicare ulteriori misure coercitive nei loro confronti.

In base a quanto ricostruito dagli investigatori, dopo aver raggiunto l’ultimo anello della torre, i due medici avrebbero utilizzato una moneta come scalpello per “autografare” il nome ‘Jeffy’ sulla porzione di marmo colorato di nero che si trova nel camminamento interno. Hanno poi immortalato la loro bravata con numerosi selfie da poter poi postare sui social network. Le strane pose adottate dai due hanno così insospettito un altro turista che ha immediatamente avvisato la vigilanza.

I due americani, presi in consegna dai carabinieri, si sarebbero giustificati spiegando che non credevano “di avere commesso un gesto così grave perché avevano notato altre scritte presenti sui marmi della Torre”.

Simone Gussoni

Dott. Simone Gussoni

Il dott. Simone Gussoni è infermiere esperto in farmacovigilanza ed educazione sanitaria dal 2006. Autore del libro "Il Nursing Narrativo, nuovo approccio al paziente oncologico. Una testimonianza".

Leave a Comment
Share
Published by
Dott. Simone Gussoni

Recent Posts

Aurora, infermiera “Finisci il turno stremata ma non smetteresti mai di raccontare ciò che hai fatto durante la giornata”

Riprendiamo le parole di Aurora Giacometti, fiera di essere infermiera Se ripenso a qualche anno…

8 ore ago

Covid-19. Successo per Anticorpi monoclonali: lo studio

Uno degli argomenti che inspiegabilmente crea molta confusione, è sicuramente la differenza che sussiste tra…

9 ore ago

Coronavirus: quasi 49 mila studenti e professionisti sanitari si candidano per le attività di contact tracing

Un’importante risposta alla richiesta di aiuto della Protezione Civile è giunta dai professionisti della salute…

10 ore ago

Virus che non conoscono frontiere necessitano di risposte transfrontaliere

"Più che in qualsiasi altro momento della storia dell’umanità, la salute di un paese incide…

11 ore ago

Coronavirus, Regioni chiedono tamponi solo ai sintomatici

Se il Governo cerca di rilanciare il contact tracing, le Regioni chiedono di adottare nuove…

12 ore ago

Medico postivo al Covid continua a visitare e infetta un paziente: indagato

Indagato un cardiologo accusato di avere effettuato visite, nonostante fosse positivo al Covid-19 e di…

12 ore ago