L’autore un 33enne, risponderà di minacce e lesioni. L’infermiera aggredita ha riportato ferite guaribili in 5 giorni

Stando a quanto ricostruito dagli investigatori il giovane ha minacciato e aggredito una infermiera in servizio al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti che ha riportato ferite giudicate guaribili in 5 giorni. Intorno alle 11 di ieri sera l’infermiera era uscita dal pronto soccorso annunciando che i pazienti che dovevano essere visitati potevano essere accompagnati solo da un parente. Il giovane che era in attesa, pare da alcune ore, ha avuto una reazione minacciando l’infermiera e poi l’ha aggredita.

Solo l’intervento dei poliziotti ha evitato il peggio. L’uomo è stato denunciato per minacce e lesioni.

Un episodio deplorevole che riporta purtroppo alla cronaca sempre più spesso ormai, fatti di violenza contro operatori della sanità.

Tra modelli organizzativi obsoleti che costringe i cittadini a lunghe nei P.S. e criticità di un sistema sanitario che non assicura continuità assistenziale sul territorio, la situazione rischia di diventare una vera e propria emergenza nazionale.

Invitiamo le istituzioni ad intervenire a tutela degli operatori sanitari che non sono più disposti a sacrificare la propria sicurezza, a tutela dei cittadini nel vedersi riconosciuto il proprio diritto alla salute.

Redazione NurseTimes