La “Medicina d’iniziativa”: infermiere protagonista di nuovi percorsi assistenziali

L’Infermiere con “Interessi Speciali”:Il futuro delle Cure primarie. A Firenze dal 3 al 5 Marzo si è svolto il 4° Congresso Nazionale Siicp (Società Italiana…

L’Infermiere con “Interessi Speciali”:Il futuro delle Cure primarie.

A Firenze dal 3 al 5 Marzo si è svolto il 4° Congresso Nazionale Siicp (Società Italiana Interdisciplinare per le Cure Primarie). L’esigenza di formare l’Infermiere con “Interessi Speciali” nasce dalla necessità di attribuire alla professione infermieristica nuove competenze in funzione di un processo organizzativo in continua evoluzione della sanità territoriale

Dott. Domenico Antonelli
Coordinatore Nazionale SIICP Area Nursing – Dirigente Professioni Sanitarie Territoriali ASL BAT

Il 4° Congresso nazionale della Società italiana interdisciplinare cure primarie tenutosi a Firenze dal 3 al 5 marzo 2016 presso il Centro Congressi Hilton Florence Metropole, rimane il più atteso evento nazionale interdisciplinare diretto  alle cure primarie.

Considerando la continua evoluzione della medicina territoriale, bisogna pensare ad una nuova gestione del territorio che sia in grado di dare risposte appropriate alla domanda di salute dei cittadini e che ci siano percorsi di cure adeguati  rivolti ai cittadini ed in particolare ai  pazienti affetti da patologie croniche.

La “Medicina d’Iniziativa” rappresenta la sfida futura per il MMG, ma che vede protagonista l’Infermiere adeguatamente formato che partecipa attivamente con competenza alla gestione ed all’attuazione di nuovi percorsi assistenziali per i pazienti cronici. Per assicurare la continuità assistenziale e la presa in carico globale del paziente cronico, fondamentale è la figura dell’Infermiere Care Manager, un professionista che è responsabile dei processi e dei risultati attinenti l’Assistenza Infermieristica, con sviluppate competenze nell’assistenza infermieristica e il solo a godere di autonomia decisionale ed operativa nell’ambito dell’assistenza infermieristica.

Il 4° Congresso Nazionale Siicp ha visto protagonisti diversi professionisti provenienti da tutta Italia: Direttori Generali tra cui il dott. Ottavio Narracci (Direttore Generale ASL BT), Medici di Medicina Generale, rappresentante della Federazione Nazionale IPASVI, molti docenti universitari e tra i relatori molti infermieri (tra cui la sottoscritta) coordinatori regionali Siicp dell’area Nursing capitanati dal Presidente Nazionale dell’area nursing dott. Domenico Antonelli.

Tutto ciò reso possibile grazie alla collaborazione con l’Università e le più prestigiose School of Management d’Italia e non ultima, la Scuola di Alta Formazione Siicp diretta dal dott. Vincenzo Contursi. Nella tre giornate si è parlato dell’infermiere di famiglia e di comunità con competenze specialistiche nell’assistenza territoriale e nuovi percorsi formativi, della medicina territoriale in vari campi (cardiologica,oncologica,geriatrica e nefrologica).

Personalmente mi sono occupata di approfondire una tematica importante, il ruolo dell’Infermiere con “Speciale Interesse” in ipertensione arteriosa: competenze nell’ambulatorio dedicato al setting della Medicina Generale. Il mio intervento, oltre ad evidenziare le competenze infermieristiche in un’area, quale quella cardiologica, ha voluto sottolineare l’importanza del lavoro di squadra, in equipe che vede professionisti impegnati ognuno nel proprio ruolo e con le proprie peculiari specificità, il tutto finalizzato a migliorare le risposte ai bisogni della persona ed alla domanda di salute dei cittadini.

Maria Custode – dott.ssa in Infermieristica

Coordinatrice Regione Puglia Siicp Area Nursing

Giuseppe Papagni

Nato a Bisceglie, nella sesta provincia pugliese, infermiere dal 94, fondatore del gruppo Facebook "infermiere professionista della salute", impegnato nella rappresentanza professionale, la sua passione per l'infermieristica vede la sua massima espressione nella realizzazione del progetto NurseTimes...

Leave a Comment
Share
Published by
Giuseppe Papagni

Recent Posts

Covid-19, muore infermiere 59enne: la terapia intensiva porterà il suo nome

È morto questa mattina a causa del Covid-19 Sergio Bonazzi, infermiere in servizio presso il…

3 ore ago

Ginecologia e resistenza agli antibiotici: l’utilità dei probiotici

In ambito ginecologico la resistenza agli antibiotici crea numerosi problemi. Gli antibiotici vengono prescritti in…

8 ore ago

Hiv e Aids, i dati Iss sulle nuove diagnosi in Italia nel 2019

Pubblicati i dati Iss sulle nuove diagnosi di infezione da HIV e dei casi di…

9 ore ago

IG-IBD – Malattie infiammatorie croniche intestinali, il bilancio del 2020

Considerevoli i ritardi diagnostici, ma aumentano le opzioni terapeutiche “Anche in caso di sintomi evidenti…

9 ore ago

ASP Cosenza: concorso pubblico per infermieri

In esecuzione della deliberazione del Commissario Straordinario dell'ASP di Cosenza n. 1193 del 25/11/2020 è…

10 ore ago

Infarto, bypass e angioplastica: dove operarsi?

I ricoveri per infarto miocardico acuto sono calati del 7,6% tra il 2012 e il…

10 ore ago