La tre giorni romana ha riunito 19 colleghi provenienti da tutta Italia per il workshop targato Fnopi.

Favorire una corretta rappresentazione del senso profondo della professione infermieristica attraverso un canale non convenzionale come il linguaggio teatrale. È questo il senso del workshop L’arte di curare e di raccontare, proposto da Roberto Gandini e Gianluca Rame, che hanno curato rispettivamente la regia e le riprese. Il progetto, sostenuto dalla Fnopi, ha riunito a Roma 19 infermieri provenienti da tutta Italia, ciascuno con la propria storia di vissuto quotidiano dentro e fuori dalle corsie ospedaliere. Per tre giorni (dall’8 al 10 novembre) la sala del laboratorio teatrale integrato “Piero Gabrielli”, a Trastevere, ha così raccolto i racconti delle emozioni, delle gioie, ma anche delle avversità e delle sofferenze che caratterizzano una professione unica. Il tutto in un clima di condivisione che ha fatto sentire davvero speciali tutti i partecipanti. Un’esperienza indimenticabile, insomma, che gli stessi partecipanti e la Fnopi porteranno avanti con la realizzazione di un prodotto da presentare in occasione della Giornata internazionale dell’infermiere. Redazione Nurse Times Guarda il video con le impressioni dei partecipanti