L’indice di Karnofsky: valutazione sanitaria sulla qualità di vita

È sostanzialmente una scala di valutazione della performance del paziente e valuta le sue condizioni generali

L’indice di Karnofsky è una scala di valutazione sanitaria dei pazienti calcolata tenendo conto della qualità della vita del paziente

Essa si realizza mediante la valutazione di tre domini:

  1. Limitazione dell’attività
  2. Cura di se stessi
  3. Autodeterminazione

È sostanzialmente una scala di valutazione della performance del paziente e valuta le sue condizioni generali.

La scala ha come scopo quello di stimare la prognosi, definire lo scopo delle terapie e determinarne la pianificazione. La valutazione dello stato di salute finale del paziente è necessaria affinché si possa decidere la migliore cura possibile nei vari stadi di malattia (guarigione, prolungamento della vita, restituzione funzionale, palliazione).

È ampiamente impiegata nella stratificazione del paziente assistito a domicilio o affetto da patologie croniche.

La scala è descritta ad intervalli di 10 punti dove il 100% (nessuna limitazione) rappresenta il punteggio massimo e lo 0% (morte) ne rappresenta il minimo.

La scala di valutazione va da 0 a 100 e il punteggio zero coincide con il decesso della persona. È intuibile che più il punteggio è prossimo allo zero e più le condizioni di salute della pesona sono precarie . si valutano quindi le condizioni di benessere dell a persona a parità di patologia (ad esempio neolastica) facendo riferimento a dei fattori che permettono di parametrare la qualità di vita del paziente.

I bisogni dell’assisistito una volta stratificati correlano significativamente la tipologia di assistenza da erogare e  di rebound   l’identificazione di una eventuale invalidità o inabilità ad una mansione.

Come indice di valutazione sanitaria si colloca tra   quelli con indirizzo multidimensionale e può essere utilizzato anche per l’identificazione del paziente candidato ad accompagnamento in sede INAIL oppure per pazienti affetti da patologia oncologica.

CALABRESE Michele



Fonte: www.infonotizia.it

Michele Calabrese

Infermiere Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche, docente a corsi di formazione rivolti a personale sanitario e laico, in regime residenziale e non. Responsabile Scientifico, Moderatore e/o Relatore ad eventi, seminari e congressi. Infermiere presso P.T.S. 118 "Basilicata Soccorso", postazione INDIA. Revisore dei Conti e componente di Commissioni esterne Ordine delle Professioni Infermieristiche Barletta-Andria-Trani (O.P.I. BAT). Presidente Associazione Provinciale C.N.A.I. BAT (Consociazione Nazionale Associazioni Infermiere/i della BAT). Formatore O.S.S. ai sensi del DLgsR Puglia. Docente a contratto

Leave a Comment
Share
Published by
Michele Calabrese

Recent Posts

Concorso di mobilità per infermieri in Puglia: pronta la graduatoria

Finalmente la graduatoria per il concorso pugliese di mobilità per 566 infermieri è pronta La…

4 minuti ago

Apnea ostruttiva del sonno, variabilità da notte a notte

I pazienti con apnea ostruttiva del sonno possono presentare una considerevole variabilità da notte a…

15 minuti ago

Guida al buon uso del pronto soccorso

Covid-19, in ospedale in sicurezza: ecco la “guida al buon uso del pronto soccorso” dal…

31 minuti ago

Nuovi Lea. Che fine ha fatto il “Decreto Tariffe”? Approvarlo subito per rendere esigibili i nuovi diritti dei pazienti e ridurre le disuguaglianze

La scadenza fissata era febbraio 2018, ma del cosiddetto “decreto tariffe”, quello cioè che avrebbe…

59 minuti ago

Concorso di mobilità per infermieri in Puglia: la Fials sollecita la pubblicazione della graduatoria

La Fials sollecita la pubblicazione della graduatoria del Concorso di mobilità per infermieri in Puglia…

1 ora ago

Eroi senza premio: infermieri senza bonus

Riceviamo e pubblichiamo l'articolo di Daniele Leone INFERMIERE Coordinatore Regionale CGIL FP Sanita Privata Abruzzo.…

1 ora ago