Categorie: NotizieNT - News

Quando lo Stato ti obbliga a scegliere tra la salute e la famiglia

Il caso di oggi: quando lo Stato ti obbliga a scegliere tra la salute e la famiglia

Siamo a Novembre e, chi più, chi meno, inizia a pensare cosa far trovare sotto l’albero ai nostri cari per Natale.

Nulla di strano se non fosse per il fatto che oggi siamo costretti a fare i conti con una realtà sempre più triste: assegnare delle priorità non in base al gusto personale ma a quello che dice il portafogli.

In tanti diranno che è ormai una costante nella vita di molti Italiani ma oggi vogliamo raccontarvi della scelta che alcuni anziani con pensione minima, hanno deciso di fare: NON assumere un farmaco per poter comprare un pensierino per il proprio nipotino.

Il farmaco in questione è l’Acido Clodronico, non mutuabile, utilizzato principalmente nel trattamento dell’ipercalcemia neoplastica, dell’iperparatirodismo primitivo e delle lesioni ossee secondarie ad osteoporosi e patologie neoplastiche.

Spesso prescritto in soluzione iniettabile ed ha un costo che oscilla intorno ai 26.00 Euro in base al dosaggio, numero di fiale, azienda produttrice. A tale costo va poi aggiunta la prestazione da parte dell’infermiere che si reca a domicilio dell’assistito una volta alla settimana o due volte al mese in base alle indicazioni.

Considerando il fatto che ad oggi i risultati ISTAT ci dicono che il 23% delle donne oltre i 40 anni è affetto da osteoporosi, quanti  saranno gli Italiani costretti a fare questo tipo di rinunce?

E’ chiaro che stiamo parlando di una  fetta della popolazione e stiamo considerando  casi specifici ma potremmo parlare anche di tutti gli altri che rinunciano a visite mediche ed accertamenti diagnostici perché non possono sostenere le spese di una visita privata.

Un Paese civile, non può costringerti ad effettuare tali scelte.

Maria Rosa Genio

L’infermiere di famiglia

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Campagna vaccinale anti Covid-19: i fedeli saranno vaccinati direttamente in Parrocchia

In occasione del sabato di Pasqua saranno complessivamente 34 le parrocchie in Sicilia che si…

8 ore ago

MNI scrive a Draghi, a Speranza, a Figliuolo, alle Regioni: “Abolire definitivamente il vincolo di esclusività e stipendi europei”

Continuano le rivendicazioni degli infermieri, gli "eroi" dell'emergenza Covid-19: la stipula di un contratto esclusivo…

11 ore ago

Interferone beta per la cura a domicilio dei pazienti Covid-19 over 65

Curare nel proprio domicilio i pazienti Covid-19 over 65 che presentano sintomi lievi con l’Interferone…

11 ore ago

Elezione Fnopi: pubblicato il verbale mancano le preferenze

Ufficializzati i nomi degli eletti nel comitato centrale ma non vengono riportate le preferenze come…

11 ore ago

Il suicidio dell’infermieristica

Ricordo ancora la "Giornata dell'Orientamento" organizzata dall'Università di Sassari per presentare i Corsi di Laurea…

11 ore ago

La vaccinazione è un atto medico, deve essere fatta con le competenze giuste

"Trovo avventato il fatto di non prevedere come requisito fondamentale la presenza di personale medico…

12 ore ago