Logo si, logo no: lista brindisina da redarguire

Contravvenendo al disposto normativo, Infermieri 2.0 ha apposto il simbolo Ipasvi sulle locandine di propaganda elettorale. In questo periodo i collegi degli infermieri sono chiamati alle…

Contravvenendo al disposto normativo, Infermieri 2.0 ha apposto il simbolo Ipasvi sulle locandine di propaganda elettorale.

In questo periodo i collegi degli infermieri sono chiamati alle elezioni per  il rinnovo delle cariche di Consiglio direttivo e Collegio dei revisori dei conti (triennio 2018-2020).

Purtroppo, in piena campagna elettorale, si assiste a situazioni poco professionali, che in alcuni casi potrebbero richiedere l’intervento della Federazione Nazionale Collegi (FNC) e della presidente Barbara Mangiacavalli.

Sotto osservazione, in particolare, la lista Infermieri 2.0, candidata al Collegio Ipasvi di Brindisi. Incurante della normativa vigente sull’utilizzo dei loghi per fini pubblicistici, tale lista ha piazzato il logo Ipasvi sulle locandine di propaganda elettorale, senza autorizzazione alcuna da parte del governo centrale.

Il regolamento del Comitato centrale Ipasvi parla chiaro. Con delibera n. 152 del 26 novembre 2011 (“Linee guida per l’utilizzo del marchio”), entrato in vigore il 1° gennaio 2012, specifica infatti  che “i professionisti iscritti non possono adottare o utilizzare il simbolo se non previa autorizzazione della FNC” (art. 7 comma 2).

La domanda sorge allora spontanea: come può un gruppo di colleghi impreparato su elementi basilari (vedi l’apposizione del logo Ipasvi) gestire un ente i cui compiti sono ben più complessi, articolati e nell’interesse della famiglia professionale? L’auspicio è che i candidati di altre realtà non adottino metodologie di pubblicizzazione analoghe, sconfinando in comportamenti rilevanti dal punto di vista giuridico.

Michele Calabrese

 

 

 

Michele Calabrese

Infermiere Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche, docente a corsi di formazione rivolti a personale sanitario e laico, in regime residenziale e non. Responsabile Scientifico, Moderatore e/o Relatore ad eventi, seminari e congressi. Infermiere presso P.T.S. 118 "Basilicata Soccorso", postazione INDIA. Revisore dei Conti e componente di Commissioni esterne Ordine delle Professioni Infermieristiche Barletta-Andria-Trani (O.P.I. BAT). Presidente Associazione Provinciale C.N.A.I. BAT (Consociazione Nazionale Associazioni Infermiere/i della BAT). Formatore O.S.S. ai sensi del DLgsR Puglia. Docente a contratto

Leave a Comment
Share
Published by
Michele Calabrese

Recent Posts

Covid-19, muore infermiere 59enne: la terapia intensiva porterà il suo nome

È morto questa mattina a causa del Covid-19 Sergio Bonazzi, infermiere in servizio presso il…

3 ore ago

Ginecologia e resistenza agli antibiotici: l’utilità dei probiotici

In ambito ginecologico la resistenza agli antibiotici crea numerosi problemi. Gli antibiotici vengono prescritti in…

8 ore ago

Hiv e Aids, i dati Iss sulle nuove diagnosi in Italia nel 2019

Pubblicati i dati Iss sulle nuove diagnosi di infezione da HIV e dei casi di…

9 ore ago

IG-IBD – Malattie infiammatorie croniche intestinali, il bilancio del 2020

Considerevoli i ritardi diagnostici, ma aumentano le opzioni terapeutiche “Anche in caso di sintomi evidenti…

9 ore ago

ASP Cosenza: concorso pubblico per infermieri

In esecuzione della deliberazione del Commissario Straordinario dell'ASP di Cosenza n. 1193 del 25/11/2020 è…

9 ore ago

Infarto, bypass e angioplastica: dove operarsi?

I ricoveri per infarto miocardico acuto sono calati del 7,6% tra il 2012 e il…

9 ore ago