Si comunica all’utenza che in data odierna a causa mancanza chirurgo traumatologo non sarà possibile suturare ferite e visitare pazienti con traumi, incluso incidenti stradali. Ci scusiamo per il disagio.”

Questo è l’incredibile avviso apparso in un pronto soccorso campano questo pomeriggio.
Non sembrano avere fine i disagi presso l’ospedale Moscati di Aversa. Nella giornata di oggi, per motivi non noti, non sarebbe stato presente alcun chirurgo in ospedale. Per questo motivo, un cartello manoscritto in italiano claudicante è stato affisso sul vetro del Triage.

I gentili pazienti sono stati invitati a rivolgersi altrove qualora presentassero ferite da suturare o traumi di qualsiasi tipo.

La fotografia scattata da alcuni pazienti ha fatto rapidamente il giro del web, lasciando attoniti molti utenti.

Ancora non sono state fornite spiegazioni dalla direzione sanitaria, attendiamo ulteriori aggiornamenti.

Non si sono fatte attendere le reazioni politiche, riportate dal sito web “La Rampa”.

Gianluca Golia, consigliere di minoranza. “Ritornare più tardi? Nel frattempo ‘tieni premuto!’ Ma stiamo dando i numeri? È impensabile che in una struttura ospedaliera come quella di Aversa che, conta un’ utenza seconda a quella del Cardarelli, si possa solo pensare di fare una cosa del genere! Da non credere!”.

Carmen D’Angelo, coordinatrice Lega Aversa. “Scandaloso! Non si può commentare diversamente un fatto del genere! Quando questa foto ha iniziato a girare su Facebook speravo fosse una bufala estiva, purtroppo questo vergognoso cartello veramente è stato esposto presso l’Ospedale di Aversa. Mentre il PD in Campania pensa a spartirsi poltrone, la sanità è in ginocchio. Come intende intervenire il Sindaco come responsabile della sanità locale?”.

Olga Diana, consigliere di minoranza in quota Lega. “Come è possibile privare un servizio sanitario che obbligatoriamente e costantemente dovrebbe essere disponibili per gli utenti! Bah… Andiamo di male e in peggio! Sia come medico che come cittadina stiamo proprio cadendo in basso”.

Federica Turco e Francesco Sagliocco, portavoce e consigliere comunale di minoranza in quota Noi Aversani. “Ora basta! Bisogna intervenire con urgenza. La sanità non deve essere un privilegio di alcuni, ma un diritto di tutti“.

Simone Gussoni