Mangiacavalli: Tirocini Post-Laurea, pratica assolutamente illegittima da denunciare

La Federazione Nazionale Ipasvi ha deciso di fare chiarezza sulla questione dei sempre più frequenti tirocini post laurea proposti a molti infermieri neolaureati o disoccupati.

La Federazione Nazionale Ipasvi ha deciso di fare chiarezza sulla questione dei sempre più frequenti tirocini post laurea proposti a molti infermieri neolaureati o disoccupati

La FNC ha chiesto il parere dell’Ill.mo Prof. Avv. Paolo Occhiena, Professore Ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università degli Studi di Sassari.

La conclusione dell’esperto è la seguente:

Pur considerando l’assenza di un divieto generale espresso e la competenza della Regione in materia, si possa contestare la legittimità della scelta di attivare tirocini extracurriculari per Infermieri già iscritti negli albi tenuti dai Collegi provinciali Ipasvi in virtù del fatto che:

a) dalle indicazioni che si ricavano dalle “Linee guida in materia di tirocini” adottate nella Conferenza Unificata Stato, Regioni e Provincie Autonome del 24 gennaio 2013 non è provato che per gli Infermieri sia necessario un periodo formativo ulteriore rispetto a quello universitario;

b) gli Infermieri, per conseguire un titolo universitario abilitante, debbano svolgere un tirocinio durante gli anni di formazione universitaria e per svolgere la professione debbano essere iscritti al relativo albo professionale (vedi anche sett. 1 e 2 DM Sanità 739/1994;

c) il curriculum infermieristico sia peculiare e che, pertanto, non sia necessario un ulteriore periodo formativo, posto che la formazione rilevante è stata assicurata e assorbita nel percorso universitario;

d) il regime applicabile agli infermieri ha carattere speciale rispetto alla disciplina generale e quindi sottrae l’infermiere dalle regole dettate per le altre professioni, in particolare relativamente alla previsione di una fase di tirocinio “dopo” la laurea onde ottenere un’abilitazione e l’iscrizione ad un albo;

e) sia necessario evitare duplicazioni sostanziali di analoghe offerte formative precedendo, infatti, l’Accordo del 24 gennaio 2013 una figura di tirocinio del tutto sovrapponibile rispetto a quella del tirocinio infermieristico.

Alla luce di quanto esposto la FNC Ipasvi ha richiesto agli illustri Dicasteri di esprimersi fornendo un parere che possa confermare l’interpretazione che considera assolutamente illegittima la decisione di attivare percorsi di tirocinio extracurricolare per Infermieri già iscritti agli Albi; e quindi già perfettamente abilitati a svolgere la professione infermieristica.

Il parere legale fornito sembra non lasciare spazio a molte interpretazioni.

Appare evidente a molti come l’utilizzo della pratica di Tirocini post-laurea possa essere considerata un escamotage escogitato per ottenere forza lavoro a costi ridottissimi.

Ci auguriamo che la FNC e la presidente Barbara Mangiacavalli possano porre la parola fine sulla questione una volta per tutte.

Simone Gussoni

 

Articolo correlato

Volontariato infermieristico e tirocini post laurea: facciamo chiarezza!

 

Allegato

Dott. Simone Gussoni

Il dott. Simone Gussoni è infermiere esperto in farmacovigilanza ed educazione sanitaria dal 2006. Autore del libro "Il Nursing Narrativo, nuovo approccio al paziente oncologico. Una testimonianza".

Leave a Comment
Share
Published by
Dott. Simone Gussoni

Recent Posts

Covid-19, muore infermiere 59enne: la terapia intensiva porterà il suo nome

È morto questa mattina a causa del Covid-19 Sergio Bonazzi, infermiere in servizio presso il…

2 ore ago

Ginecologia e resistenza agli antibiotici: l’utilità dei probiotici

In ambito ginecologico la resistenza agli antibiotici crea numerosi problemi. Gli antibiotici vengono prescritti in…

7 ore ago

Hiv e Aids, i dati Iss sulle nuove diagnosi in Italia nel 2019

Pubblicati i dati Iss sulle nuove diagnosi di infezione da HIV e dei casi di…

8 ore ago

IG-IBD – Malattie infiammatorie croniche intestinali, il bilancio del 2020

Considerevoli i ritardi diagnostici, ma aumentano le opzioni terapeutiche “Anche in caso di sintomi evidenti…

8 ore ago

ASP Cosenza: concorso pubblico per infermieri

In esecuzione della deliberazione del Commissario Straordinario dell'ASP di Cosenza n. 1193 del 25/11/2020 è…

8 ore ago

Infarto, bypass e angioplastica: dove operarsi?

I ricoveri per infarto miocardico acuto sono calati del 7,6% tra il 2012 e il…

8 ore ago