Categorie: NormativeSentenze

Il medico DEVE visitare il paziente se a chiamare è l’infermiere!

Ad affermarlo è la sentenza della Corte di Cassazione 21631/17 con cui un medico è stato condannato per omissione d’atti d’ufficio.

Ad affermarlo è la sentenza della Corte di Cassazione 21631/17 con cui un medico è stato condannato per omissione d’atti d’ufficio.

“In tema di rifiuto di atti d’ufficio in ambito sanitario, esula da ogni preteso esercizio della discrezionalità tecnica il rifiuto di visitare il paziente ricoverato presso una casa di cura, agito nonostante le informazioni sulla progressiva ingravescenza – fino allo stato di letargia del degente – segnalate dal personale paramedico e sollecitate dagli stessi soggetti qualificati.”

È con questa sentenza depositata lo scorso 4 maggio, la n. 21631/17 della Corte di Cassazione, che un medico è stato condannato per omissione d’atti d’ufficio

.

L’imputato, medico di guardia in servizio presso una casa di cura nel turno dalle 20:00 alle 07:00, non si recò a visitare un paziente, nonostante fosse stato sollecitato dal personale infermieristico presente. Paziente poi deceduto.

Perciò: in caso di urgenza e indifferibilità dell’atto sanitario, in una situazione di oggettivo rischio per il paziente ravvisato dal personale infermieristico, il medico ha comunque l’obbligo di recarsi immediatamente a visitare il paziente al fine di valutare direttamente.

Che la dicitura “paramedico” nella suddetta sentenza sia a dir poco obbrobriosa… è un’altra storia.

Alessio Biondino

 

Fonti: ilsole24ore, dirittoegiustizia.it

Immagini: Shutterstock, Pixabay

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Covid-19, muore infermiere 59enne: la terapia intensiva porterà il suo nome

È morto questa mattina a causa del Covid-19 Sergio Bonazzi, infermiere in servizio presso il…

4 ore ago

Ginecologia e resistenza agli antibiotici: l’utilità dei probiotici

In ambito ginecologico la resistenza agli antibiotici crea numerosi problemi. Gli antibiotici vengono prescritti in…

9 ore ago

Hiv e Aids, i dati Iss sulle nuove diagnosi in Italia nel 2019

Pubblicati i dati Iss sulle nuove diagnosi di infezione da HIV e dei casi di…

10 ore ago

IG-IBD – Malattie infiammatorie croniche intestinali, il bilancio del 2020

Considerevoli i ritardi diagnostici, ma aumentano le opzioni terapeutiche “Anche in caso di sintomi evidenti…

10 ore ago

ASP Cosenza: concorso pubblico per infermieri

In esecuzione della deliberazione del Commissario Straordinario dell'ASP di Cosenza n. 1193 del 25/11/2020 è…

10 ore ago

Infarto, bypass e angioplastica: dove operarsi?

I ricoveri per infarto miocardico acuto sono calati del 7,6% tra il 2012 e il…

11 ore ago