Medico postivo al Covid continua a visitare e infetta un paziente: indagato

Indagato un cardiologo accusato di avere effettuato visite, nonostante fosse positivo al Covid-19 e di aver contagiato un paziente. Il cardiologo è un 65enne di…

Indagato un cardiologo accusato di avere effettuato visite, nonostante fosse positivo al Covid-19 e di aver contagiato un paziente.

Il cardiologo è un 65enne di un paese della Grecìa Salentina. L’inchiesta è condotta dal sostituto procuratore Maria Vallefuoco. Ora, il medico è indagato per l’ipotesi di reato di delitti colposi contro la salute pubblica.

Le indagini sono partite a seguito della denuncia di un 79enne di Uggiano La Chiesa che, sottopostosi ad una visita cardiologica per un controllo di routine presso lo studio del medico specialista, si era accorto che il dottore non indossava i guanti né si preoccupava di igienizzare le mani prima di dare inizio al controllo pur presentando i sintomi di un forte raffreddore.

La visita, durata circa 40 minuti, comportava uno strettissimo contatto fisico con il medico, in particolare durante il controllo della carotide. Il cardiologo è in seguito risultato positivo al tampone del Covid-19. Dopo poco tempo, anche il 79enne è risultato positivo.

Nella denuncia, si ritiene che il comportamento del cardiologo abbia una rilevanza dal punto di vista penale, poiché ha determinato l’insorgere di una malattia grave e potenzialmente letale. Il medico, infatti, avrebbe dovuto preservare la salute dei propri pazienti oltre che quella di tutte le persone con le quali è venuto a contatto. Anche perché, l’insorgere di sintomi quali raffreddore, tosse e stato febbrile obbliga ogni cittadino ed a maggior ragione il personale medico-sanitario, ad evitare contatti con altre persone e a segnalare la presenza di sintomi riconducibili al Covid-19 alla competente ASL di appartenenza.

Fonte: leccenews24.it (A. Centonze)

Cristiana Toscano

Leave a Comment
Share
Published by
Cristiana Toscano

Recent Posts

Un abbraccio, un simbolo

Un'immagine diventata virale: un abbraccio, un simbolo della tragedia e della profonda compassione di tutti…

1 ora ago

Manovra, Nursind: “Non si annacqui l’indennità specifica degli infermieri”

Roma, 1 dicembre - “Quella dell’indennità specifica infermieristica è una battaglia che portiamo avanti da…

2 ore ago

Al via i test di Cira-3, il robot infermiere per curare i malati di Covid-19

La grave carenza di personale infermieristico potrebbe giungere al termine grazie all’impiego della tecnologia. La…

2 ore ago

Corso Fad Ecm “Nuove terapie e gestione del paziente diabetico di tipo 2” medici e infermieri

Corso Fad Ecm per tutte le professioni sanitarie, medici e infermieri. Attivo dal 04-09-2020 al…

3 ore ago

Tocilizumab riduce risposta infiammatoria sistemica e lesione cardiaca

Tocilizumab riduce la risposta infiammatoria sistemica e la lesione cardiaca in pazienti in coma rianimati…

5 ore ago

Opi di Puglia: “Sugli obblighi vaccinali per gli operartori sanitari la nostra posizione non cambia”

“Sugli obblighi vaccinali per gli operartori sanitari la nostra posizione non cambia”.  Parlano i presidenti…

6 ore ago