Napoli, ucciso dal Covid un infermiere in pensione: aveva ripreso servizio per dare una mano

Alfonso Durante, 75 anni, era tornato a disposizione delle Misericordie di Grumo Nevano come volontario. Il commosso ricordo di colleghi e Asl.

Si è spento all’ospedale Cotugno di Napoli dopo aver contratto il coronavirus. A dare notizia della dipartita di Alfonso Durante (foto), infermiere 75enne tornato in prima linea per aiutare i più anziani e più deboli, sono stati i colleghi del 118, tramite un post pubblicato sulla pagina Facebook dell’associazione Nessuno tocchi Ippocrate: “Il vero EROE di questa pandemia, con la sua missione portata a termine fino al suo ultimo respiro”.

Originario di Napoli, ma residente a Marano, Alfonso raggiungeva tutti i giorni le postazioni delle Misericordie di Grumo Nevano, nell’area Nord del capoluogo campano, per assicurare insieme agli altri volontari l’aiuto necessario, anche per i cosiddetti trasporti secondari. Tra le altre cose, cioè, si occupava dell’accompagnamento nelle strutture sanitarie di quei pazienti che sono impossibilitati ad andarci da soli.

Ricoverato in ospedale a causa del contagio e presto passato in terapia intensiva, dove è stato intubato, ha cessato di vivere lunedì 23 novembre. “Oggi la notizia che scuote tutto il 118: “Alfonso non c’è più – hanno annunciato i colleghi via social -. Il Covid lo ha portato via. Si stava godendo la pensione, ma l’urlo delle persone in difficoltà durante la pandemia l’ha spinto a indossare nuovamente la divisa d’emergenza. Questa scelta l’ha pagata cara”. Messaggio chiuso da un accorato appello: “Se sei un soggetto a rischio, resta a casa! Lavoriamo noi giovani per te”.

Pasquale Martino, governatore delle Misericordie, ricorda l’amico come un “soccorritore generoso”. E aggiunge: “Abbiamo perso un fratello. Un volontario disponibile, che non si è mai risparmiato. Non lo dimenticheremo mai”.

Anche l’Asl Napoli 2 Nord ha voluto omaggiare Alfonso: “Cordoglio alla famiglia e ai colleghi di Alfonso Durante, infermiere volontario che aveva scelto di tornare sulle ambulanze per aiutare gli altri. L’Asl Napoli 2 Nord esprime il proprio cordoglio alla famiglia di Alfonso Durante e a tutti i colleghi che avevano avuto modo di lavorare insieme a lui nel corso di questi anni”.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Straordinaria vittoria dell’AADI: a Bergamo ora si pagano gli straordinari

Un’infermiera bergamasca ha chiesto alla sede centrale dell’Associazione Avvocatura Degli Infermieri se fosse giusto che…

14 ore ago

Fascicolo sanitario elettronico: nessuna scadenza per l’inserimento dei dati

In relazione alle notizie diffuse nei giorni scorsi, riguardo ad una presunta scadenza dell’11 gennaio…

14 ore ago

Fials: Oltre l’82% delle denunce Inail di contagio dei sanitari vengono da infermieri.

Ospedali inadeguati, subito messa in sicurezza Roma, 22 gen. – “Oltre l'82% delle denunce di…

14 ore ago

Il Fondo di solidarietà #NoiConGliInfermieri: cosa c’è da sapere

La Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche è stata costretta a sospendere, per una…

16 ore ago

Il test di Israele sul vaccino anti-Covid: una singola dose non basta

Israele ha vaccinato oltre un terzo della sua popolazione, record nel mondo, e sta misurando…

17 ore ago

Fisiologica al posto del vaccino COVID-19: indagano i NAS a Trento

Medici, infermieri, operatori socio sanitari. Tra le 47 persone che venerdì 15 gennaio si sono…

17 ore ago