Nas al P.S. del San Camillo. Grillo: medici, infermieri, oss “e pazienti si ritrovino a lavorare e a essere curati in condizioni indegne”

Dal proprio profilo Facebook il Ministro Grillo fa sapere "Lo spettacolo del San Camillo di Roma, visto ieri al Tg2, è INDECENTE! È INACCETTABILE che i pronto…

Il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha inviato questa mattina i carabinieri del Nas al Pronto soccorso dell’Ospedale San Camillo di Roma per verificare la situazione di sovraffollamento segnalata da diversi cittadini e anche da un servizio giornalistico andato in onda ieri al Tg2.

Dal proprio profilo Facebook il Ministro Grillo denuncia la grave situazione in cui versa il pronto soccorso del San Camillo, medici, infermieri ed oss costretti a lavorare in situazioni INDEGNE.

“Lo spettacolo del San Camillo di Roma, visto ieri al Tg2, è INDECENTE! È INACCETTABILE che i pronto soccorso dei nostri ospedali siano trasformati in bivacchi e che operatori sanitari e pazienti si ritrovino a lavorare e a essere curati in condizioni indegne.

Il presidente e commissario Zingaretti vada a fare un giro negli ospedali della sua città prima di chiedere l’uscita dal commissariamento per la sanità del Lazio.

Mi sono immediatamente attivata inviando i carabinieri del Nas. Attendiamo i dati per decidere quali provvedimenti adottare per poi lavorare, insieme alla Regione Lazio, per mettere fine ai disservizi che danneggiano i pazienti e chi è costretto a lavorare in queste condizioni, che non smetto di ringraziare!”,

denuncia il Ministro.

”Dai primi accertamenti – si legge in una nota del Ministero della Salutesembra esistere una percentuale di ricoveri da pronto soccorso molto elevata, che potrebbe essere spia di inappropriatezza e su cui si concentreranno le analisi dei tecnici del ministero”.

Queste invece le dichiarazioni di dichiarazioni della presidente della Commissione Affari Sociale della Camera, Marialucia Lorefice “Quello che ha mostrato il Tg2 ieri sul Pronto Soccorso dell’Ospedale San Camillo di Roma è qualcosa di indecente. Il nostro ministro Giulia Grillo ha già inviato i Nas, oltre a richiedere i dati per adottare subito dei provvedimenti. Il Governatore Pd della Regione Lazio e commissario alla sanità, Nicola Zingaretti, si è mai chiesto cosa succede negli ospedali della sua regione? O vuole continuare ad ignorare le condizioni in cui versano i pazienti e le difficoltà di chi è costretto a lavorare in situazioni assurde? Abbiamo visto immagini indegne, tutto questo è inaccettabile. Mettere fine ai disservizi che danneggiano i cittadini deve rappresentare una assoluta priorità” .

Il servizio del TG2

 

Redazione NurseTimes

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Manovra 2021: Carbone (Fials) insoddisfatto, sciopero generale il 4 dicembre.

Le risorse stanziate per il momento dal disegno di legge di bilancio 2021 non bastano…

11 ore ago

”Ho preso il telefono e abbiamo fatto una videochiamata, così è riuscita almeno a salutare la figlia”

Nonna Lucia (Luci per me) è ricoverata da diversi giorni nel nostro reparto. Ha avuto…

12 ore ago

Concorso pubblico per infermieri ASST FBF Sacco di Milano

In esecuzione della deliberazione n. 1076 del 12 ottobre 2020  è indetto concorso pubblico, per…

13 ore ago

Infermieri: avviso pubblico presso l’A.S.P. Laura Rodriguez. In allegato bando

Bando di selezione pubblica, per soli titoli, per la formazione di una graduatoria finalizzata ad…

13 ore ago

Infermieri BAT (Papagni), donazione plasma iperimmune: Un’organizzazione da potenziare

Inizia così l’appello lanciato sui canali social dalla ASL BT ( rivolto ai cittadini per sensibilizzarli alla…

13 ore ago