#noisiamopronti… è ora che lo capiscano tutti !

Da trasmissioni televisive come Tagadà, Porta a Porta ecc., alla "battaglia" contro i Medici del 118 di Bologna, in questi mesi si è molto discusso…

Da trasmissioni televisive come Tagadà, Porta a Porta ecc., alla “battaglia” contro i Medici del 118 di Bologna, in questi mesi si è molto discusso del ruolo di noi Infermieri nella società.

Credo sia necessario, per quelli che hanno scordato CHI è l’INFERMIERE, rinfrescare un attimo la memoria.

CODICE DEONTOLOGICO 2009

Articolo 1

L’infermiere è il professionista sanitario responsabile dell’assistenza infermieristica.

Articolo 2

L’assistenza infermieristica è servizio alla persona, alla famiglia e alla collettività. Si realizza attraverso interventi specifici, autonomi e complementari di natura intellettuale, tecnico-scientifica, gestionale, relazionale ed educativa.

Articolo 3

La responsabilità dell’infermiere consiste nell’assistere, nel curare e nel prendersi cura della persona nel rispetto della vita, della salute, della libertà e della dignità dell’individuo.

Capo III

Articolo 11

L’infermiere fonda il proprio operato su conoscenze validate e aggiorna saperi e competenze attraverso la formazione permanente, la riflessione critica sull’esperienza e la ricerca.
Progetta, svolge e partecipa ad attività di formazione.

Promuove, attiva e partecipa alla ricerca e cura la diffusione dei risultati.

La nostra professione è in continuo mutamento, non siamo più coloro che distribuivano pillole col mansionario sotto al braccio, ma abbiamo un background universitario tra i più stimati al mondo ed è, anch’esso, in continuo mutamento.
Da tempo è ferma (a causa di polemiche di alcuni medici) allo Stato-Regioni, una norma che prevede l’avvio di specializzazioni universitarie per gli infermieri, un po’ come avviene per i medici.
La bozza individua sei aree:

  1. dei servizi territoriali,
  2. intensiva e dell’emergenza,
  3. medica,
  4. chirurgia,
  5. neonatologica e pediatrica,
  6. della salute mentale e delle dipendenze.

Negli ultimi anni poi, sono state create strutture/reparti a gestione infermieristica, è nata la figura dell’ Infermiere di famiglia, che assiste al domicilio pazienti con patologie gravi (spesso croniche con riduzione dei costi di assistenza per il SSN) ma che si occupa anche dell’educazione dei parenti (Care Giver).

Insomma, come dichiara la nostra presidente, Barbara Mangiacavalli: “La nostra professione si sta evolvendo, del resto è nata per stare vicino ai bisogni dei cittadini, che negli ultimi anni sono cambiati perché sono aumentate le malattie croniche. E problemi come questi o la disabilità e la fragilità in generale di cosa hanno bisogno?
Di assistenza qualificata da dare dopo l’inquadramento diagnostico e l’impostazione terapeutica del medico”.

Per concludere…
Questo articolo vuole sottolineare ciò che è l’Infermiere, per far comprendere una volta per tutte che non siamo professionisti dal ruolo marginale, ma i PROTAGONISTI (assieme alle altre figure) di un’assistenza che ha per scopo indiscutibile la persona e i suoi bisogni.

#noisiamopronti!  ….è ora che lo capiscano TUTTI !

Gaia Pomar

FONTI

Codice Deontologico

ARTICOLI CORRELATI

Ultimissime novità 118 di Bologna

Protocolli infermieristici, 118 Bologna

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Covid-19, muore infermiere 59enne: la terapia intensiva porterà il suo nome

È morto questa mattina a causa del Covid-19 Sergio Bonazzi, infermiere in servizio presso il…

4 ore ago

Ginecologia e resistenza agli antibiotici: l’utilità dei probiotici

In ambito ginecologico la resistenza agli antibiotici crea numerosi problemi. Gli antibiotici vengono prescritti in…

9 ore ago

Hiv e Aids, i dati Iss sulle nuove diagnosi in Italia nel 2019

Pubblicati i dati Iss sulle nuove diagnosi di infezione da HIV e dei casi di…

10 ore ago

IG-IBD – Malattie infiammatorie croniche intestinali, il bilancio del 2020

Considerevoli i ritardi diagnostici, ma aumentano le opzioni terapeutiche “Anche in caso di sintomi evidenti…

10 ore ago

ASP Cosenza: concorso pubblico per infermieri

In esecuzione della deliberazione del Commissario Straordinario dell'ASP di Cosenza n. 1193 del 25/11/2020 è…

10 ore ago

Infarto, bypass e angioplastica: dove operarsi?

I ricoveri per infarto miocardico acuto sono calati del 7,6% tra il 2012 e il…

10 ore ago