Obbligo vaccinazione operatori sanitari in Puglia? Non esiste

Non esiste nessun obbligo di vaccinazione degli operatori sanitari. Facciamo, quindi, chiarezza ulteriormente sulle “Indicazioni in tema di obblighi vaccinali per gli operatori sanitari” diramate dalla Regione Puglia con nota indirizzata – tra gli altri – alle OO.SS.

L’obbligatorietà delle vaccinazioni per gli operatori sanitari (legge regionale Puglia 19.06.2018 n. 27) è illegittima. Citiamo, a tal proposito la sentenza del 6 giugno 2019 n. 137 della Corte Costituzionale:

Nelle parole del ricorso, l’art. 1, comma 1 trasforma di fatto le vaccinazioni raccomandate dal PNPV in vaccinazioni obbligatorie, mentre il comma 2 del medesimo art. 1 attribuisce alle direzioni sanitarie il potere di obbligare, in determinate circostanze, la generalita’ degli operatori sanitari ad effettuare vaccinazioni normalmente non raccomandate. In tal modo, la disposizione impugnata imporrebbe obblighi di vaccinazione non previsti dalla legislazione statale, eccedendo dalle competenze regionali

e intervenendo «in un ambito nel quale sono prevalenti gli aspetti ascrivibili ai principi fondamentali in materia di salute e di profilassi internazionale riservati alle competenze legislative dello Stato, ai sensi dell’art. 117, comma terzo, e comma secondo, lettera q), della Costituzione». Essa, inoltre, violerebbe il principio di eguaglianza e di riserva di legge in materia di
trattamenti sanitari di cui agli artt. 3, 32 della Costituzione
.
Sentenza del 6 giugno 2019 n. 137 della Corte Costituzionale

Non è, quindi, configurabile alcun obbligo di vaccinazione a carico degli operatori sanitari. Allo stesso modo si riterranno illegittimi quei procedimenti disciplinari nei confronti degli operatori sanitari che, in ipotesi, rifiutino di sottoporsi di sottoporsi a vaccinazione.

Cristiana Toscano

Leave a Comment
Share
Published by
Cristiana Toscano

Recent Posts

Straordinaria vittoria dell’AADI: a Bergamo ora si pagano gli straordinari

Un’infermiera bergamasca ha chiesto alla sede centrale dell’Associazione Avvocatura Degli Infermieri se fosse giusto che…

11 ore ago

Fascicolo sanitario elettronico: nessuna scadenza per l’inserimento dei dati

In relazione alle notizie diffuse nei giorni scorsi, riguardo ad una presunta scadenza dell’11 gennaio…

11 ore ago

Fials: Oltre l’82% delle denunce Inail di contagio dei sanitari vengono da infermieri.

Ospedali inadeguati, subito messa in sicurezza Roma, 22 gen. – “Oltre l'82% delle denunce di…

11 ore ago

Il Fondo di solidarietà #NoiConGliInfermieri: cosa c’è da sapere

La Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche è stata costretta a sospendere, per una…

13 ore ago

Il test di Israele sul vaccino anti-Covid: una singola dose non basta

Israele ha vaccinato oltre un terzo della sua popolazione, record nel mondo, e sta misurando…

14 ore ago

Fisiologica al posto del vaccino COVID-19: indagano i NAS a Trento

Medici, infermieri, operatori socio sanitari. Tra le 47 persone che venerdì 15 gennaio si sono…

14 ore ago