L’Ordine degli Infermieri della BAT (OPI BAT) nuovamente ospite alla diretta televisiva di Teleregione per mostrare l’esecuzione delle manovre di disostruzione neonatale e pediatrica

Dopo un intenso anno di lavoro, nel solo 2018 l’Ordine degli Infermieri della BAT ha formato circa 800 discenti.

L’offerta formativa è stata rivolta principalmente alle insegnanti delle scuole Materne dell’Infanzia provviste di mensa. Durante gli eventi hanno preso parte tanto al topic teorico quanto al pratico anche i genitori, nonni e parenti dei bimbi frequentanti  compresi i collaboratori scolastici.

Ospite in studio in rappresentanza dell’OPI BAT Michele CALABRESE, Infermiere 118.

L’attività formativa,quindi, era limitata alle scuole provviste di mensa per offrire come opportunità quella di informare, formare ed educare le insegnanti delle scuole materne alla corretta procedura interventistica di disostruzione delle vie aeree e di gestione dell’urgenza dovuta ad incarceramento di corpo estraneo in faringe/laringe/trachea.  Il percorso di formazione è stato erogato in alcuni degli Istituti delle città della Provincia BAT (Barletta-Andria-Trani) con interessamento delle metropoli di Barletta, Bisceglie, Andria e Trani. La scelta dei luoghi ove formare il personale docente (e non) è derivato dalle disponibilità pervenute tramite le scuole Materne dell’Infanzia, previo invito dell’Ente.

Per saggiare la qualità dei formatori, il livello dell’offerta formativa proposta e apprezzare il feed-back dei discenti è stato elaborato un questionario. Quest’ultimo, elaborato ex-novo e dispensato a fine corso ha garantito l’opportunità di poter finalizzare un lavoro di continuo miglioramento e consapevole autocritica.

Al termine di ogni evento formativo veniva dispensato un poster, con gli algoritmi interventistici da apporre nei luoghi di convivio della struttura.

OPI BAT produttivo anche su altri fronti di interesse della collettività e della professione, infatti il 2019 sarà un anno, l’ennesimo, ricco di eventi formativi che abbracceranno le richieste formative contingenti pervenute all’Ente.

Saranno analizzati temi molto attuali quali ludopatie, dipendenze patologiche alle quali seguiranno percorsi di informazione relativi alla figura dell’infermiere sul territorio e la sua valorizzazione all’interno dei percorsi assistenziali.

CALABRESE Michele