Categorie: RegionaliSassari

Ospedale Santissima Annunziata di Sassari: gli infermieri reclamano diritti, i sindacati protestano… e i cittadini?

Recentemente il personale infermieristico dell’Ospedale Santissima Annunziata di Sassari naviga in acque sconosciute e preoccupanti, tanto da criticare la realtà vissuta e percepita nello stesso…

Recentemente il personale infermieristico dell’Ospedale Santissima Annunziata di Sassari naviga in acque sconosciute e preoccupanti, tanto da criticare la realtà vissuta e percepita nello stesso ospedale.

Carenza di personale nei reparti di Medicina” e “numero eccessivo di pazienti” sono le lamentele evidenziate.

(Fonte: www.buongiornoalghero.it)

Gli infermieri sono costretti alla rinuncia del riposo settimanale e al ricorso spropositato del lavoro straordinario, per far fronte alle richieste assistenziali, inoltre sembra abbiano dovuto rinunciare anche a ferie e permessi per la formazione obbligatoria.

Fatto salvo che queste rinunce rientrano tra i diritti contrattuali e tutelati dalla normativa vigente, a Nursetimes sembra essere una realtà surreale che ricorda tanto situazioni appartenenti ad un ormai lontano passato e non ammissibile oggigiorno.

Ancor più increscioso è venire a conoscenza che in alcune UU.OO. siano presenti degenti in più rispetto ai canoni di accreditamento delle strutture, senza rispetto della normativa sulla sicurezza dei degenti stessi, operatori e visitatori.

Quanto alto sarà il grado di rischio di commettere errori? Quanto alto sarà il livello assistenziale offerto da infermieri stanchi e sottoposti a forte stress lavorativo? Quale immagine mostra l’Azienda e quale fiducia possa dare? E i cittadini come vivono questa situazione?

È alquanto inammissibile!

Nursetimes non vuole rimanere fermo ad osservare ma terrà sottocontrollo la situazione, nell’intento di evidenziare evoluzioni positive e segnalare mancanze/disattenzioni a tale situazione.

In considerazione dello stato attuale del Ospedale Santissima Annunziata, vi è però da segnalare che probabilmente presto potrà essere nelle condizioni di rispondere adeguatamente a quanto criticato e a quanto richiesto dalla segreteria territoriale di NursingUp inerente il fabbisogno organico.

Entrando nel merito… già il 31/5/15 in La Nuova Sardegna Ed. Sassari, veniva annunciata la protesta dei sindacati alla manovra di scorporo Asl-AOU, per la loro mancata convocazione da parte dei commissari ai piani di riorganizzazione e riqualificazione dei servizi sanitari, che già prevedeva manovre di trasferimento di dipendenti

. Inoltre, dal 30/6/15, secondo la Del. Reg. 31/9 del 17/06/15, è stato redatto un “Progetto di scorporo e incorporazione del Ospedale Santissima Annunziata”. (Fonte: www.aslsassari.it)

Secondo la Giunta Regionale, all’AOU di Sassari sarà annesso l’Ospedale Santissima Annunziata, in capo all’Asl 1, e il piano di incorporazione dei due presidi ospedalieri sarà concluso entro il 31/12/15, con protocolli d’intesa. Questa manovra prevederà il transito da un’azienda sanitaria all’altra, sia del personale dipendente a tempo determinato che indeterminato (Fonte: www.admaioramedia.it).

Il sindacato NursingUp e, verosimilmente, anche altri sindacati, dopo aver preso visione della bozza definitiva del Protocollo d’Intesa tra OO.SS. e AOU, per lo scorporo del Ospedale Santissima Annunziata, decide di non firmare. (Fonte: www.algheroeco.it)

Sicuramente i sindacati agiscono spinti dal fervore, cercando di smuovere concretamente la situazione, ma è opportuno anche rasserenare gli animi in quanto con questa manovra si stabiliranno nuove piante organiche che potrebbero dare soluzione a quanto detto.

Se l’Azienda mostrasse i “fatti” in una tavola rotonda e permettesse di prendere parte alla risoluzione dei problemi, tutto cambierebbe!

CONOSCERE PER DECIDERE” (cit. Liugi Einaudi)

Dunque se entro fine 2015 dovrebbe concludersi tale situazione, si auspica un immediato interessamento delle criticità evidenziate, sia di carattere organizzativo degli infermieri dipendenti, sia di politica sanitaria in generale.

Sarebbe giusto comprendere cosa pensano i cittadini …

Nursetimes è vicina ai colleghi di Sassari e crede che ben presto tale situazione vedrà la fine … il rispetto dei diritti dei lavoratori e la tutela della salute del cittadino non dovranno essere trascurati nelle scelte!

 

Maurizio Limitone

Maurizio Limitone

Infermiere stomaterapista, vive a Milano dove lavora presso l'Ospedale Maggiore Niguarda Ca'Granda. Master Biennale in Bioetica. Componente del Comitato Scientifico Nazionale AISTOM. "Professionalità, Competenze, Etica e Umanizzazione delle Cure sono i miei principi ispiratori. Lo spirito associativo a favore del paziente è la mia forza interiore. CONOSCERE E FAR SAPERE è il mio motto"

Leave a Comment
Share
Published by
Maurizio Limitone

Recent Posts

Coronavirus, medici del Meyer salvano la vita a un 12enne in gravissime condizioni

Il ragazzo era giunto all'ospedale pediatrico fiorentino con una sindrome di infiammazione multi-sistemica correlata al…

6 minuti ago

Napoli, ucciso dal Covid un infermiere in pensione: aveva ripreso servizio per dare una mano

Alfonso Durante, 75 anni, era tornato a disposizione delle Misericordie di Grumo Nevano come volontario.…

47 minuti ago

Nursind, fuori luogo chi considera l’indennità infermieristica un’offesa ad altre professioni

Lo afferma, in una nota, il segretario nazionale del Nursind infermieri Andrea Bottega.  "Mi limito…

11 ore ago

Fnopi, Indennità di specificità infermieristica: un riconoscimento meritato, ancora da rafforzare

L’indennità infermieristica prevista nella legge di bilancio 2021 non è “un’offesa verso le altre professioni”…

12 ore ago

ASP Enna: avviso pubblico urgente per infermieri da destinare all’emergenza Covid

Avviso pubblico con Procedura Straordinaria ed Urgente per la formulazione di una graduatoria per il…

12 ore ago