P.O. S. Antonio Abate di Trapani: parcheggio consentito ai soli medici

Siamo in Sicilia, precisamente nella Asp di Trapani, dove ci segnalano una singolare disposizione del direttore sanitario dott.ssa M.C. Martorana 

Siamo in Sicilia, precisamente nella Asp di Trapani, dove ci segnalano una singolare disposizione del direttore sanitario dott.ssa M.C. Martorana

La disposizione firmata dal direttore sanitario ci lascia perplessi. La nota consentirebbe solo a “direttori e dirigenti medici delle unità operative” di fruire delle aree perimetrali alla struttura ospedaliera per poter parcheggiare la propria auto.

Un distinguo che viene letta dai nostri lettori come una discriminante nei confronti di tutti gli altri lavoratori di quel P.O., trattati come figli di un dio minore…

Tanti sono infatti a chiedersi i motivi che hanno ispirato la direzione sanitaria: se ci fosse un reale pericolo, questo dovrebbe valere per tutte le auto? Insomma una scivolata della dott.ssa Martorana o la necessità di distinguere le auto dei dirigenti e quelle del comparto?

Noi non abbiamo risposte ma siamo interessati a far conoscere ai nostri lettori le ragioni che hanno portato la direzione sanitaria a protendere verso alcune categorie di auto rispetto alle altre.

Di seguito parte della disposizione:

“In ottemperanza alle prescrizioni dei VV.F., note a tutti e tenuto conto del sovraffollamento di utenti che accedono al P.O. i cui automezzi sostano nell’area intraperimetrale dello stesso, considerato l’elevato rischio incendio che esiste particolarmente in alcune UU.OO., considerate le prescrizioni riportate un Piano di Emergenza, ultimo quello del mese di agosto 2018, facendo seguito al nutrito carteggio intercorso tra gli organi di controllo e le Direzioni di questo P.O. e facendo seguito alle direttive impartite, tempo per tempo, dalla Direzione Sanitaria del P.O. si cita a mò di esempio la nota n. 31273 del 24/03/2017 a firma del Dott. Giurlanda Direttore Sanitario del P.O. pro-tempore. Si invia la S.V. Responsabile del personale di Portineria a far rispettare rigorosamente le disposizioni al personale di portineria affinché venga interdetto l’accesso alle autovetture da parte di tutto il personale e utenza che a vario titolo accedono al P.O. fatto eccezione per”

Ed è proprio al punto f) della nota che leggiamo testualmente:

“Personale in Pronta Disponibilità, Direttori e Dirigenti Medici delle UU.OO. nelle fasce notturne feriali (20.00/08.00), diurne e notturni dei sabati e festivi (08.00/08.00) con l’obbligo di lasciare il parcheggio entro le ore 8:00”.

In realtà pensavamo, nel 2018, di NON dover assistere più a queste ingiustificati discriminazioni.

 

Redazione NurseTimes

Marianna Di Benedetto

Leave a Comment
Share
Published by
Marianna Di Benedetto

Recent Posts

L’impegno del ministero: assicurare un farmaco ai bimbi affetti dalle sindromi di Lennox Gastaut e di Dravet

Le composizioni per somministrazione a uso orale di cannabidiolo ottenuto da estratti di cannabis sono…

39 minuti ago

Non può pagare il medico per la visita alla figlia: gli dona una catenina

Episodio di grande umanità a Napoli. Con un lieto fine: alla donna, disoccupata, vedova e…

2 ore ago

Pec gratuite per gli iscritti di Opi Firenze-Pistoia: le scadenze

L’attivazione è già disponibile ed è a carico dell’Ordine degli infermieri di Firenze e Pistoia…

2 ore ago

Aggressione agli infermieri e danni all’ambulanza: paziente condannato a 9 mesi

L'episodio, risalente a qualche tempo fa, è accaduto a Monte San Savino, in provincia di…

3 ore ago

Opi Brindisi: richiesta revoca regolamento sull’obbligo di vaccinazione antinfluenzale degli Operatori Sanitari

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Brindisi con la presente chiede  alle Autorità Amministrative in indirizzo…

3 ore ago

Manifestazione infermieri al Circo Massimo, Nursing Up Trento: “Ora non ci fermiamo più”

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato a firma del coordinatore Cesare Hoffer. Siamo stanchi, demotivati, stressati…

4 ore ago