È accaduto a Borgosatollo (Brescia). Decisivo anche il sangue freddo della vicina.

Dalla possibile tragedia al lieto fine grazie all’intervento di un cittadino guidato telefonicamente da un infermiere del 118 di Bergamo. Una donna in dolce attesa, già madre di cinque figli, ha dato alla luce una bambina nella propria abitazione di Borgosatollo, in provincia di Brescia.

Le urla della madre hanno attirato l’attenzione della vicina, sopraggiunta di corsa, ha immediatamente allertato i soccorsi, contattando il numero di emergenza con l’aiuto dei figli della partoriente. La telefonata è stata trasferita alla sala operativa del 118 di Bergamo, che ha tentato di teleguidare il parto della donna.

Le cose, però, si sono complicate notevolmente quando l’amica della partoriente ha riferito alla centrale che la neonata non respirava. L’infermiere presente all’altro capo del telefono, comunque, non ha perso la calma, guidando la vicina nelle manovre di rianimazione cardiopolmonare sulla bimba. La delicata operazione è andata a buon fine e, dopo alcuni minuti, la neonata ha iniziato a piangere.

All’arrivo dei soccorritori professionisti, sia la madre che la figlia, nata da pochi istanti, non sono apparse in pericolo di vita. La locale azienda sanitaria, Areu, ha definito l’evento “eccezionale”. Alla vicina di casa sono stati rivolti i complimenti dei sanitari giunti sul posto.

Simone Gussoni

Fonte: L’eco di Bergamo