Lo annunciano per oggi pomeriggio i consiglieri regionali del M5S. Presenti anche i presidenti degli Opi provinciali.

“Si terrà oggi pomeriggio il tavolo tecnico sull’infermiere di famiglia. Un primo, importante momento di confronto, che avvia il percorso per definire
correttamente questa figura, gli ambiti di intervento  e l’inquadramento a livello contrattuale di questi professionisti”
. Così Grazia Di Bari, Marco Galante e Cristian Casili, consiglieri della Regione Puglia (M5S), che parteciperanno all’incontro assieme all’assessore alla Sanità, Pierluigi Lopalco, ai presidenti degli Opi provinciali e all’assessore al Welfare, Rosa Barone.

“L’infermiere di famiglia è una figura centrale per la riorganizzazione dell’assistenza territoriale – continua Galante –. Per questo bisogna avviare parallelamente due percorsi: quello della valorizzazione delle competenze già acquisite sul campo dagli infermieri attualmente in servizio e quello della formazione universitaria. Gli infermieri di famiglia si occuperanno di gestione delle cronicità, educazione alla salute e prevenzione e collaboreranno in maniera multidisciplinare con i medici di base e gli altri professionisti e operatori sanitari”

.

E ancora: “È necessario che progetti innovativi per l’assistenza territoriale sviluppati in Puglia, come ad esempio il progetto ‘Leonardo’, non restino solo esperienze isolate, ma diventino il punto di partenza per un cambio nella gestione della sanità territoriale. L’infermiere di famiglia è uno dei punti fondamentali del percorso che abbiamo intrapreso con la Giunta. L’obiettivo è rendere davvero più efficiente il nostro sistema sanitario, mettendo al primo posto l’assistenza alle persone più fragili e aiutando concretamente anche le loro famiglie”.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Vaccini, Grillo (M5S): approvata nostra mozione per sospensione temporanea brevetti e licenze obbligatorie.

Aumentiamo produzione garantiamo copertura a tutti ROMA, 24 MAR - “ I ritardi nelle forniture…

3 ore ago

DIVOC: il ventilatore polomonare a minimo consumo di ossigeno, un progetto made in Italy

È stato sviluppato un nuovissimo dispositivo per la ventilazione non invasiva a pressione positiva continua…

5 ore ago

Vaccino anti-Covid Sinovac sicuro nei bambini dal 3 ai 17 anni

Il vaccino anti-Covid-19 dell'azienda farmaceutica cinese Sinovac è sicuro nei bambini di età compresa tra 3 e 17 anni.…

6 ore ago

Sanitari sospesi per aver rifiutato il vaccino, facciamo chiarezza

Nelle scorse ore si era diffusa la notizia di 10 lavoratori di una RSA a…

7 ore ago

Milioni di vaccini Astrazeneca nascosti in Italia

Milioni di vaccini di AstraZeneca sarebbero nascosti in Italia e destinati al Regno Unito. Si…

9 ore ago

La Regione Puglia vuole sostituire gli Infermieri con gli OSS specializzati?

La dura presa di posizione degli OPI della Puglia La grave carenza di Professionisti infermieri…

10 ore ago