Si svolgerà il prossimo 14 settembre presso il Parco Marino di Punta Campanella (nella penisola sorrentina) il primo corso subacqueo per disabili.

Come spiega in una nota il direttore dell’Amp Punta Campanella, Antonino Miccio: “Sarà innanzitutto una giornata di festa per il mare, un mare aperto a tutti che va oltre qualsiasi barriera fisica”.

L’iniziativa, un’esperienza unica che si propone di sgretolare ostacoli, è stata voluta dall’Area Marina Protetta e dall’HSA (handicapped scuba association internazional), un’associazione che promuove l’attività subacquea per i diversamente abili in tutto il globo.

La giornata, oltre a dare l’opportunità ai disabili di provare la straordinaria esperienza dell’immersione, è finalizzata anche alla formazione di istruttori subacquei specializzati, in grado di accompagnare le persone che presentano che presentano disabilita fisiche e sensoriali a visitare i fondali marini.

Lo slogan dell’evento, voluto dal Presidente (Michele Giustiniani) e dal Direttore del Parco (Antonino Miccio) e patrocinato dall’assessorato alle Politiche sociali del comune di Massa Lubrense, è: “Lascia sulla riva la carrozzina e le costrizioni”.

“Ringraziamo l’HSA per la grande disponibilità e per le tante attività che svolge” ha sottolineato Miccio. L’appuntamento è fissato alla mattinata del 14 settembre, a partire dalle 10:30, a Puolo. Per informazioni e contatti: subacquea@puntacampanella.org.

Alessio Biondino