Seconda ondata in Puglia: inchiesta sulla Regione

La gestione della seconda ondata in Puglia ha portato la Procura ad aprire un’inchiesta. L’inchista nasce dalle verifiche sui ritardi della Protezione civile regionale nell’assunzione dei tracciatori, uomini e donne addetti al contact tracing, che avrebbero dovuto sostenere le Asl nella ricostruzione dei contatti di persone persone contagiate dal coronavirus.

Secondo l’indagine svolta da la Repubblica (C. Spagnolo), in Puglia a inizio novembre 5mila persone avevano dato la disponibilità, ma fino al 9 novembre nessuno era stato chiamato.

Nell’elenco c’erano 737 medici, 158 infermieri, 266 assistenti sanitari e tecnici della prevenzione, 733 studenti all’ultimo anno di Medicina e 3mila 635 amministrativi

. Il fascilo d’indagine della Procura ora è aperto.

Il motivo del ritardo nell’assunzione è stato spiegato da “problemi tecnici” ed è stato colmato nelle ultime settimane. Tuttavia, la situazione epidemica è tornata ad esplodere rendendo impossibile il tracciamento, costringendo alla chiusura delle scuole e all’allestimento di un ospedale da campo alla Fiera del Levante.

Intanto, il dipartimento Salute della Regione ha avviato un’indagine conoscitiva per capire quanti decessi da Covid si sono verificati nelle RSA fino ad oggi.

Si cerca di capire cosa non ha funzionato nel modello organizzativo regionale.

Cristiana Toscano

Leave a Comment
Share
Published by
Cristiana Toscano

Recent Posts

Asp Reggio Calabria: concorso per 77 infermieri

Con la delibera n°37 del 14/01/2021 l'ASP di Reggio Calabria indice un concorso pubblico a…

5 ore ago

Cellule staminali tumorali e resistenza alle terapie

In molti tumori identificata la presenza di cellule neoplastiche dotate di cellule staminali tumorali (Cancer…

6 ore ago

Infermiere specialista nel rischio infettivo: l’Acinetobacter baumannii

Acinetobacter baumannii e rifabutina: il farmaco per la tubercolosi uccide il superbatterio farmaco-resistente. Lo studio…

7 ore ago

Cellule cancerose vanno in letargo, così resistono alla chemioterapia

Le cellule cancerose sono in grado di ibernarsi quando una minaccia come il trattamento chemioterapico…

8 ore ago

Conseguenze del fumo nei pazienti con Crohn e colite ulcerosa

I pazienti con malattia infiammatoria cronica intestinale (IBD) che fumano sigarette o che le hanno…

9 ore ago

Il suicidio aumenta in pandemia. Chiusa la psichiatria del Fabio Perinei-Ospedale della Murgia.

La psichiatria dell'Ospedale della Murgia ha chiuso da diverse settimane per fare posto a un…

9 ore ago