Tagliati 70.000 posti letto negli ultimi 10 anni: la Sanità pubblica italiana scomparirà a breve

I continui tagli alla Sanità pubblica hanno provocato una perdita di oltre 70.000 posti letto negli ultimi 10 anni.

L’attuale rapporto di 3,7 posti per mille abitanti è nettamente inferiore ai 6 posti letto francesi o agli 8 della Germania.

La denuncia è arrivata dal Smi, il sindacato dei medici italiani, riunitosi a Napoli per il congresso nazionale.

Tra le ragioni di questo declino, i tagli selvaggi, l’aziendalizzazione, il decentramento, le privatizzazioni” – dice il segretario Pina Onotri. E aggiunge: “Le scelte politiche e amministrative in questo campo dovrebbero essere orientate non solo all’economia, ma soprattutto alla inviolabilità della dignità umana“.

I numeri parlano da soli, spiega lo Smi: “La riduzione dei posti letto con la crisi dei pronto soccorso e le scene da trincea sono solo la punta dell’iceberg. La realtà è che il lavoro in sanità è sempre più incerto.

Nel Ssn il ricorso al precariato è cresciuto tra il 2014 e il 2015 di circa 3.500 unità per complessivi 43.763 lavoratori, tra cui 9.500 medici, 1500 solo in Sicilia“.

E ancora: “Il blocco del turnover dura da 10 anni, regalandoci una gamma fantasiosa di contratti che vanno dalle partite iva, cococo, cocopro e bruciando un’intera generazione di professionisti: il pubblico impiego in generale, ha perso qualcosa come 10 miliardi di massa salariale l’anno“.

Durante il convegno inoltre è stato ricordato come in un futuro molto vicino, il pensionamento del personale sanitario, e il mancato rimpiazzo, (19.000 medici generalisti e 55.000 specialisti), porterà “alla scomparsa dei servizi sanitari per i cittadini“.

Il sindacato ha ribadito i dati dell’Euro Index Consumer Health, dove l’Italia è al 22mo posto su 35 Paesi: “un vero crollo di 11 posizioni in 10 anni“.

Simone Gussoni

Fonte: Ansa

Dott. Simone Gussoni

Il dott. Simone Gussoni è infermiere esperto in farmacovigilanza ed educazione sanitaria dal 2006. Autore del libro "Il Nursing Narrativo, nuovo approccio al paziente oncologico. Una testimonianza".

Leave a Comment
Share
Published by
Dott. Simone Gussoni

Recent Posts

Vaccini, Grillo (M5S): approvata nostra mozione per sospensione temporanea brevetti e licenze obbligatorie.

Aumentiamo produzione garantiamo copertura a tutti ROMA, 24 MAR - “ I ritardi nelle forniture…

11 ore ago

DIVOC: il ventilatore polomonare a minimo consumo di ossigeno, un progetto made in Italy

È stato sviluppato un nuovissimo dispositivo per la ventilazione non invasiva a pressione positiva continua…

13 ore ago

Vaccino anti-Covid Sinovac sicuro nei bambini dal 3 ai 17 anni

Il vaccino anti-Covid-19 dell'azienda farmaceutica cinese Sinovac è sicuro nei bambini di età compresa tra 3 e 17 anni.…

14 ore ago

Sanitari sospesi per aver rifiutato il vaccino, facciamo chiarezza

Nelle scorse ore si era diffusa la notizia di 10 lavoratori di una RSA a…

15 ore ago

Milioni di vaccini Astrazeneca nascosti in Italia

Milioni di vaccini di AstraZeneca sarebbero nascosti in Italia e destinati al Regno Unito. Si…

17 ore ago

La Regione Puglia vuole sostituire gli Infermieri con gli OSS specializzati?

La dura presa di posizione degli OPI della Puglia La grave carenza di Professionisti infermieri…

18 ore ago