La salute in un clic

di Simonida Alfarano

Circa l’80 % degli italiani possiede un cellulare e il 27,7 % uno Smartphone, di cui il 54% ha un’età compresa fra 14-29 anni.

Ma quante sono le app della salute? E soprattutto quali sono le app del settore Health che potrebbero essere utile avere sul proprio smartphone?

E’ stato stimato che entro il 2018 saranno 1,7 mld gli utenti che useranno applicazioni per la Salute

Una recente ricerca del 2013 rileva che sul mercato sono presenti circa 97.000 app, distribuite su differenti piattaforme; circa il 70% di queste sono relative alla salute e al benessere del consumatore, mentre il 30% è dedicato alla consultazione e monitoraggio del paziente, l’imaging diagnostico, le informazioni farmaceutiche ecc. Alcune statistiche fanno prevedere che nel 2016 il numero di pazienti monitorati con tali tecnologie potrà essere di 3 milioni e che entro il 2017 circa 3,4 miliardi di persone nel mondo potranno disporre di smartphone sui quali verranno utilizzate applicazioni per la salute. Si stima che nel 2018 ci saranno 1.7 miliardi di utenti nel mondo.

Proviamo a fare una ricerca, cercando di consigliare le App più interessanti.

App “Automedicazione”

Questa App è stata creata dall’Unione Nazionale Consumatori (www.consumatori.it), in collaborazione con Anifa (Associazione nazionale dell’industria farmaceutica dell’automedicazione – www.anifa.it), per aiutare l’utente ad orientarsi nel mondo delle patologie più comuni ed essere informato su cosa siano i farmaci senza obbligo di ricetta.

E’ molto utile anche all’estero poiché rintracciare il principio attivo può aiutare nel comunicare con un farmacista.

Nel menu principale si possono trovare le seguenti voci per una ricerca semplice dei propri bisogni:

  • la sezione “disturbi” offre una consultazione rapida sull’elenco di piccoli malesseri e mette a disposizione la ricerca per i soli sintomi curabili con i farmaci senza obbligo di ricetta;
  • nella sezione “farmaci” sarà possibile leggere un elenco di categorie terapeutiche e dei corrispondenti principi attivi (non i nomi commerciali dei singoli medicinali).

L’App è scaricabile gratuitamente, su android (cliccando QUI) su Ios (cliccando QUI)

Gli autori consigliano di utilizzarla con la giusta attenzione. Infatti i farmaci non sono prodotti come gli altri: anche per quelli senza obbligo di ricetta è necessario seguire alcune semplici regole per un trattamento consapevole, leggendo sempre il foglietto illustrativo e rivolgendosi al medico o al farmacista in caso di dubbi.

Wikipharm

L’App consente non solo di trovare il farmaco giusto per il proprio disturbo, ma anche di scoprire, laddove esista, il suo equivalente più economico. La app è gratuita, disponibile per

il progetto è patrocinato dal Movimento Consumatori. Per comprare la medicina che serve può dare una mano Farmacity, un’applicazione disponibile per iPhone, Blackberry e Android, che sfrutta il Gps del telefono per visualizzare su una mappa o in forma di elenco le farmacie di turno più vicine al punto in cui ci si trova.

Per la celiachia

E’ disponibile per Android, iPhone e Windows Phone 8 e 7.5 la possibilità di trovare i locali che fanno parte del progetto alimentazione fuori casa. Sfruttando il gps sono segnalati i locali nelle vicinanze oppure impostando una localita’ elenca quelli vicino, inoltre si integra con le maps google. Scaricate la nuova versione dal market google e provatela! (il link lo trovate in questa pagina, più in fondo).

Prontuario mobile

Sono disponibili le applicazioni per Android, iPhone e Windows Phone 8 e 7.5 del Prontuario AIC edizione 2015, con la lista completa dei prodotti valutati come idonei dall’Associazione Italiana Celiachia, sempre aggiornata e comoda da consultare. L’elenco è analogo a quello del Prontuario on-line, anch’esso disponibile su queste pagine  (prontuario_online) ma con la possibilità di essere scaricato sul vostro palmare Android, iPhone o Windows. Dopo averlo istallato è facile da usare: basta inserire il nome di un prodotto o di una ditta e dopo pochi istanti viene fornito l’elenco dei prodotti consentiti, presenti nel Prontuario edizione 2015.

App AnalisiSangue

Aiuta a comprendere i valori dei propri esami del sangue e delle urine, spiega cosa significano le diverse sigle, fornisce i valori limite e spiega anche da cosa possono dipendere valori fuori dalla norma. E’ possibile creare un proprio profilo, inserire i propri valori e verificarne l’andamento nel tempo. L’applicazione costa 0,79 euro.

FC4U – FREECARE4YOU app per la fibrosi cistica

Migliorare il dialogo tra medici e pazienti, aumentare l’aderenza alla terapia ed individuare precocemente le complicanze legate alla malattia. Da oggi tutto questo sarà possibile grazie alla nuova applicazione FC4U – FREECARE4YOU, prima APP nel suo genere in Italia.  Si tratta di uno strumento di supporto utile e personale per gestire con un mezzo moderno e tecnologico l’assistenza e il percorso di cura dei pazienti affetti da Fibrosi Cistica afferenti all’Unità Specialistica Fibrosi Cistica dell’Adulto di Napoli.

Scaricabile gratuitamente dagli “App Store” e disponibile per smarthphone e tablet, l’APP permette di restare sempre in contatto con il centro di riferimento in maniera semplice e immediata, oltre a fornire informazioni e consigli utili. FC4U – FREECARE4YOU contiene inoltre un utile diario personale per monitorare il decorso della malattia, ricordare appuntamenti e terapie, facilitando così il coinvolgimento diretto, consapevole e attivo del malato nella comunicazione con il medico.

Sul portale del Ministero della Salute, una rubrica dedicata con tante App utili, ve ne segnaliamo alcune tra le più interessanti.

App “Se parto per…” sviluppata con il contributo della Commissione Europea, consente la consultazione sull’assistenza sanitaria all’estero, guidando l’utente su come reperire informazioni sull’assistenza sanitaria durante un soggiorno o la residenza all’estero (come ottenere assistenza, a chi rivolgersi e come richiedere eventuali rimborsi). Inoltre permetterà di:

  • consultare la Directory pubblica contenente tutte le istituzioni europee coinvolte nell’erogazione dei servizi di sicurezza sociale (non solo per l’assistenza sanitaria) realizzata da EESSI
  • consultare direttamente la normativa comunitaria e italiana attualmente vigente, tutto direttamente dal tuo dispositivo mobile, ovunque ti trovi e con la possibilità di salvare le tue ricerche.

L’App è gratuita e scaricabile per iOS da App Store, per Android da Play Store, per Windows Phone.

Planner delle vaccinazioni, la nuova App gratuita che può essere scaricata dai market per iOS e Android come abbiamo documentato in un nostro precedente articolo.

Edicola Salute

E’ un’App, per Android e iOS, nata per informare e aggiornare tutti i cittadini in tema di sanità e salute, consentendo la consultazione gratuita delle pubblicazioni del Ministero della Salute. Le pubblicazioni disponibili, a cura della Direzione generale della Comunicazione e Relazioni Istituzionali, sono suddivise in quattro categorie:

  1. Quaderni della Salute
  2. Relazione sullo stato sanitario del paese
  3. Opuscoli
  4. Temi e professioni

Edicola Salute è disponibile sia nella versione Android su Play Store che nella versione iOS su App Store.

App Alcol e guida, calcolo del tasso alcolico nel sangue

Un’applicazione per spiegare come basti poco per avere un tasso alcolico nel sangue che superi il limite legale fissato per la guida, pari a 0,5 grammi/litro e gli effetti sulla tua capacità di percepire i rischi ed evitarli. Il calcolo si basa sulle tabelle sul tasso alcolemico del Ministero della Salute. Scaricabile cliccando QUI

Cure palliative e terapia del dolore

Il Ministero ha raccolto e pubblicato, l’intera rete nazionale di cure palliative e terapia del dolore: due piantine dell’Italia con tutte le strutture consultabili (500 strutture sanitarie) e la possibilità di aprire, per ogni struttura, una scheda anagrafica coi riferimenti necessari, dai responsabili, ai posti letto, agli indirizzi, ai telefoni. Questa pur non essendo un’App, ci dà la possibilità di avere una mappa dei centri di terapia del dolore regione per regione. Potete consultare la mappa cliccando QUI