Un encomio ufficiale per il personale del 118 che, nonostante la spararoria fosse ancora in corso, ha tentato di salvare la vita dei due agenti di Polizia in servizio a Trieste.

«Conferimento di un riconoscimento all’operato del primo equipaggio del 118 giunto in soccorso presso la locale Questura in occasione del ferimento a morte dei due agenti e del Sistema 118 Trieste».

Questo è quanto richiesto da una mozione presentata dai consiglieri comunali  Gabriele Cinquepalmi, Salvatore Porro e Claudio Giacomelli (Fratelli d’Italia).

«Considerato  ancorache due agenti della Polizia di Stato venivano uccisi nei locali della locale Questura; Visto che veniva allertato il sistema di soccorso sanitario 118 per porre in essere tutte quelle misure necessarie a salvare la vita degli Agenti».

«Preso atto – riferisce la mozione –  che il primo equipaggio del 118 è intervenuto non esitando un istante a precipitarsi all’interno della Questura per portar soccorso ai due poliziotti, mettendo in pericolo la propria incolumità data la situazione incerta e pericolosa; Consideratoquindi il grande senso di altruismo e di dedizione dell’equipaggio nell’occasione in particolare».

«TUTTO CIO’ PREMESSO – conclude –  IL Consiglio Comunale ritenendo di dover riconoscere agli operatori del soccorso ed al Sistema 118 di Trieste la grande dedizione e professionalità dimostrata INVITA IL SINDACO ad avviare le procedure necessarie per il conferimento del sigillo trecentesco o altro alto riconoscimento al primo equipaggio intervenuto ed al Direttore del Sistema 118 in rappresentanza di tutti gli operatori, per la quotidiana opera verso la cittadinanza».

Simone Gussoni