Per il 18° anno consecutivo i cittadini americani considerano gli infermieri come i professionisti più onesti in assoluto ed eticamente più corretti.

L’85% degli americani ha un’ottima opinione di questi operatori della salute mentre all’ultimo posto sono stati inseriti i venditori di auto.

L’opinione dei cittadini non ha subito grosse variazione rispetto al precedente anno: gli infermieri avevano difatti trionfato anche nel 2018 con l’84% delle preferenze.

Questo riconoscimento probabilmente sarà riconfermato anche al termine dell’anno 2020, anno dedicato a questa categoria professionale.

La fiducia che i cittadini nutrono nei loro confronti non sembra infatti scemare, così come è stato negli ultimi due decenni. Al secondo posto troviamo gli ingegneri, con il 19% di preferenze in meno.

I complimenti per il 18° riconoscimento consecutivo giungono anche dall’American Nurses Association (ANA), che rappresenta gli oltre 4 milioni di infermieri statunitensi tutelando i loro diritti.

Dott. Simone Gussoni